I richiedenti asilo di Fauglia incontrano il Vescovo di San Miniato

PISACooperativa Sociale PAIM di Cascina, in collaborazione con la Fondazione “Madonna del soccorso” ONLUS di Fauglia e l’Amministrazione Comunale di Fauglia, ha avviato un percorso di inserimento sociale all’interno della società civile dei richiedenti asilo provenienti dal continente africano ed ospitati nel centro di prima accoglienza di Fauglia.

Tale obiettivo si persegue attraverso la promozione di corsi di lingua ed educazione civica, inserimenti sociali all’interno delle strutture gestite dalla medesima Fondazione e con il trasporto finalizzato a facilitare il rapporto dei richiedenti asilo con la locale realtà associativa del territorio, a partire da coloro che hanno avviato l’attività sportiva all’interno della squadra del Fauglia calcio che, grazie anche al loro supporto, ha vinto proprio sabato 6 Maggio il Campionato amatoriale UISP della Valdera.

All’interno di questo percorso di accoglienza, solidarietà e supporto, i profughi sono stati ricevuti – Lunedì 8 Maggio 2017 – da Mons. Andrea Migliavacca, Vescovo di San Miniato, presso l’Episcopio per un momento di fraternità che ha portato alla luce sia gli aspetti più tragici della fuga dall’Africa attraverso la Libia, sia gli aspetti più positivi fatti dall’accoglienza diffusa nel piccolo paese di Fauglia, cui anche la Fondazione “Madonna del soccorso” ha dato il suo prezioso supporto diretto ed indiretto, sia sull’importante versante formativo che di socializzazione.

Mons. Andrea Migliavacca li ha accolti e si è soffermato a dialogare con loro, chiedendo a ciascuno di presentarsi ed indicare il paese di provenienza. I ragazzi hanno risposto mettendo a frutto quell’italiano appena appreso dando vita, con spontaneità, ad un confronto importante.

Il Vescovo ha poi ringraziato tutti gli enti coinvolti nell’accoglienza e nella solidarietà verso queste persone che fuggono da situazioni disagiate in cerca di un futuro autenticamente dignitoso per ogni persona umana cercando di dare loro parole di incoraggiamento e di benvenuto.

I richiedenti asilo sono stati accompagnati a San Miniato dal Direttore e Vicedirettore della Fondazione l’avv. Riccardo Novi e G. Francesco Dragonetti, dal responsabile del Centro di Fauglia Federico Civitella e Vinicio Papini del Gruppo Caritas di Fauglia. Insieme al Vescovo li ha accolti anche Mons. Morello Morelli, Vicario Generale della Diocesi di San Miniato e Presidente della Fondazione “Madonna del soccorso” ONLUS di Fauglia, che oltre a supportare progetti di accoglienza gestisce anche la RSA “Madonna del soccorso” di Fauglia, la RSA “Madonna del Rosario” di Orentano, il Nido d’Infanzia “Pio Pio” di Crespina e l’Agenzia formativa accreditata dalla Regione Toscana.

By