Rifiuti sul Litorale, la confusione regna “soprana”

PISA – Riceviamo e pubblichiamo il comunicato di Maurizio Nerini Capogruppo di Noi Adesso Pis@ e Fratelli d’Italia inerente alla questione rifiuti sul Litorale Pisano. 

“La scorsa settimana quando inviato al Consiglio Comunale un question-time sulla vicenda dei cassonetti scomparsi sul Litorale pensavamo che ci fosse la sensibilità di poterne parlare subito perché la situazione rappresentata sulla stampaera proprio incresciosa, ma la mancanza di buon senso ha voluto che ne parleremo solo dopo Pasqua.

Eravamo preoccupati che nel tratto della via del Tirreno da via Arnino, dalla fine dell’abitato di Marina di Pisa, fino alla rotatoria della via Bigattiera sono scomparsi i vecchi cassonetti e sono restate solo le campane del vetro divenute ricettacolo di sporco.

Oggi mentre ci si affanna con comunicati incompleti e farraginosi sul servizio arrivano altre notizie che vedono i cassonetti scomparsi da tutto il Litorale!

Agli utenti della Litoranea, soprattutto ristoratori, era già stata consegnata la tessera magnetica per i nuovi cassonetti, sembrerebbe che l’ufficio ambiente abbia detto a suo tempo che c’è stato un errore, che i vecchi non dovevano essere rimossi prima dell’arrivo degli automatizzati e cheinvece sembra che gli uffici pensino adesso ad una raccolta porta a porta anche per questa zona.

La confusione come lo sporco regnano sovrani e con l’arrivo della stagione turistica ne vederemo delle belle quando nessuno dei bagnanti pendolari non troverà dove buttare i rifiuti.

Abbiamo anche evidenziato con un nostro video come ai cassonetti interrati o meno ci sarebbe voluta una vera apertura automatizzata …come fa un utente in carrozzella ad azionare il pedale di apertura?

Faremo comunicazione della cosa nella 2° Commissione coinvolgendo anche il Garante della persona disabile…è incredibile che nessuno ci abbia mai pensato…”

By