Rinforzi estivi Polizia. Pisa ignorata dal Ministero

 

PISABrutte notizie sul fronte sicurezza per i cittadini e per gli operatori di polizia del nostro territorio.

Oggi il Ministero dell’Interno ha infatti disposto la temporanea assegnazione per il periodo estivo nelle varie provincie italiane di oltre 300 poliziotti ma nella città di Pisa, a differenza di altre realtà della Toscana, non vi è stato alcun beneficio di unità di rinforzo, nonostante le recenti richieste del Sindaco Marco Filippeschi rivolte al Ministro dell’Interno.

Altre provincie della Toscana quali Lucca, Pistoia, Livorno, Grosseto e Massa sono invece riuscite ad ottenere quanto richiesto.

Per Claudio Meoli, Segretario del SILP CGIL di Pisa, “a fronte di una criminalità crescente e in vista di una stagione estiva che si presenta ricca di eventi capaci di attirare tantissime persone, cittadini, turisti e operatori di polizia si troveranno invece più sguarniti di uomini addetti alla sicurezza. Attendiamo di sapere quale sarà la reazione dei locali vertici istituzionali ed anche dalla politica rispetto alle decisioni assunte dal Ministero. Auspichiamo che possa levarsi la stessa posizione critica da noi assunta rispetto ad una situazione oggettivamente inaccettabile che necessita di una reazione decisa per rivendicare immediatamente un aumento di organico tale da poter colmare il gap di cui da tempo soffre la città di Pisa“.

By