Rino Gattuso: “Una grande soddisfazione, oggi non c’è stata storia”

PISA – Euforico mister Rino Gattuso dopo il successo con la Spal che riporta il Pisa a meno cinque, ma prima vuole ricordare Cesare Maldini, scomparso, “con la sua famiglia Cesare e Paolo sono stati molto importanti per il me”.

Si torna a parlare della vittoria: “Il pubblico di oggi a Pisa deve essere uno spot per il calcio italiano. Sembrava di giocare in serie A. La squadra ha giocato lottato, non mi ricordo nessun tiro in porta della Spal. Loro giocano insieme da due anni, io il 20 di Agosto ero a Marbella con i piedi nell’acqua ed è un motivo di orgoglio per me averli battuti due volte”.

“Abbiamo affrontato la Spal come all’andata, soltanto che all’andata abbiamo avuto culo oggi non c’è stata storia. Il campionato lo possono perdere solo loro, però avevo chiesto alla squadra che non meritavamo che loro festeggiassero oggi a casa nostra per il campionato che abbiamo fatto. Non vi nego che in questa settimana mi sono sognato che la Spal festeggiava la vittoria a Pisa”.

“Peralta si è migliorato molto negli ultimi mesi, nel primo tempo non ha fatto una grande partita, nella ripresa ha fatto oltre al gol anche un grande lavoro su Castagnetti”.

“Sono molto orgoglioso di quello che ho fatto in questi sette mesi che sono qua, solo un pazzo poteva farlo, di questo devo ringraziare Lucchesi”.

By