Rino Gattuso: “Siamo stati dei polli”

LUCCA – Scende in sala stampa visibilmente amareggiato mister Rino Gattuso dopo il pari al “Porta Elisa”.

“Nessun rimpianto per questo pareggio. Siamo stati dei polli a cadere nelle loro provocazioni. Sapevamo che saremo venuti in un ambiente particolare, anch’io oggi avevo deciso di stare più calmo del solito e di tenere la lingua sotto i denti”.

“Tutta la squadra si è mossa bene, Di Tacchio ha fatto una bella partita. Questa è una squadra viva, lo dimostra Lisuzzo che senza riscaldamento è stato chiamato ed ha fatto una gran partita. Quello che mi amareggia oggi sono le espulsioni di Crescenzi e Avogadri. Brunelli? L’errore ci può stare e fa parte del gioco. Bindi mercoledì ha avuto il mal di schiena e non poteva giocare. Nella parte finale non vi nego che ho avuto paura di perderla, perché loro erano più vuvaci. Il campionato può perderlo solo la Spal, noi però non dobbiamo essere ingenui e blindare il secondo posto. Ripeto, noi da squadra vera non dovevamo avere questo atteggiamento, questo nervosismo e con comportamenti plateali. Questa è una cosa su cui dovrò lavorare”.

By