Rino Gattuso: “Alla squadra devo dire un grande grazie. Sarò l’ultimo a chiudere la porta dell’Arena”

CITTADELLA – Mister Rino Gattuso commenta la sconfitta maturata al Tombolato di Cittadella.

 

di Antonio Tognoli

“Abbiamo fatto quello che dovevamo fare. Abbiamo perso Montella per un dolore al quadricipite, mentre Lisuzzo ha avuto un problema al flessore della coscia. Alla squadra devo dire un grande grazie, i miei ragazzi hanno un grande attaccamento ai nostri colori. Vedere piangere gente di 50 anni che non può pagare il mutuo fa davvero tristezza, sarò l’ultimo a chiudere la porta dell’Arena Garibaldi, prima sistemerò i dipendenti e poi i miei giocatori, poi se le cose non si sistemeranno andrò via”.

“Le parole sono finite, questa è gentaglia, Parma non è servito a nulla. Venire qua a Cittadella, un piccolo paese organizzato fa capire tante cose, questo è calcio e così si fa calcio. Basta personaggi senza soldi che fanno calcio, ci sono milioni di persone a cui piace questo sport. Basta parlare di queste situazioni qua”.

“Mi ha espulso perché ho protestato pensavo fosse rigore, ma in questo periodo sono un po’ nervoso. Però sono contento della mia squadra, giocarsi la partita in dieci fino al 94′ non è roba da poco”.

“Abodi ha fatto il massimo ci ha messo la faccia, ma ha di fronte persone che non voglio definire, questi non hanno scrupoli, ho visto una creatura nascere ed è un peccato rovinare tutto, stiamo buttando via un qualcosa di importante”.

By