Rino Gattuso, chiamale se vuoi emozioni: “Sono pronto a calpestare ancora l’erba dell’Arena”

PISA – Durante la festa promozione di ieri sera Rino Gattuso ha parlato davanti alla Curva Nord Maurizio Alberti ancora una volta della possibilità della sua permanenza sulla panchina del Pisa, visibilmente emozionato.

“Tutto dipenderà dalla permanenza o meno di Lucchesi, se resterà Petroni andrò via. E’ una situazione che devono risolvere Lucchesi e Petroni, io faccio l’allenatore e sarebbe positivo continuare ad allenare in una piazza che conosco. Non c’è bisogno di rivoluzioni, c’è una base solida da puntellare. A livello personale devo dire che questo è stato un anno importante, la gavetta è importante e quest’anno ho imparato tanto ma devo ancora continuare su questa squadra. Essere un giocatore che ha vinto tanto nella sua carriera non aiuta, anzi bisogna proprio cambiare registro perché questo è un altro lavoro, che mi piace e voglio continuare a calpestare quell’area tecnica e sllenare questi straordinari ragazzi”. Terravision? “Ha usato la mia immagine senza il mio permesso, ho una scuola calcio che io mantengo per cento euro l’anno e mi scocciava che la mia immagine fosse associata al College e perché i ragazzi dovessero pagare per venire a giocare qua. Per proseguire questa avventura serve programmazione altrimenti anche quest’anno si rischia di andare a comprare al mercato della frutta, la serie B sarà un campionato ancora più difficile da affrontare, ma questa squadra qua con quattro-cinque innesti può fare bene”. Il tecnico nerazzurro dopo aver bruciato lo striscione “Mai una gioia” saluta tutti con un “Forza Pisa”. Guarda le foto di Roberto Cappello sulla nostra pagina Facebook cliccando sulla stringa  https://www.facebook.com/pisanews.net/?ref=bookmarks#

By