Rino Gattuso e Marco Amelia, Campioni del Mondo contro

PISA – Campioni del Mondo contro: Marco Amelia sarà il portiere della Lupa Castelli Romani squadra che probabilmente giocherà nello stesso girone di Lega Pro del Pisa, quello B e ritroverà il suo compagno di avventura a Berlino 2006, Gennaro Gattuso, che siede sulla panchina nerazzurra da ormai tre giorni, con cui ha condiviso i successi con la Nazionale Italiana.

image

Oltre ad essere proprietario e presidente della Lupa Castelli Romani Amelia giocherà. Infatti dai ieri risulta anche un tesserato. Ecco le sue prime parole riprese da sito ufficiale della Lupa Castelli Romani: ‘Nella mia carriera ho sempre fatto scelte ponderate e coerenti con il mio modo di vedere il calcio e la vita.

È vero, ci sono stati molti contatti, sono arrivate parecchie richieste negli ultimi mesi, per questo colgo l’occasione di ringraziare tutti gli addetti ai lavori – presidenti, direttori sportivi e allenatori – che mi hanno contattato. È stato detto e scritto molto in proposito: ma chi mi conosce sa che è arrivato il momento di essere più concreti e parlare con i fatti.

Ho deciso di tesserarmi per la Lupa per dare un doppio segnale, alla mia squadra e a quelle che si sono interessate a me, o magari lo faranno in questa ultima settimana di mercato. Parliamoci chiaro, da svincolato avrei avuto la possibilità di firmare in qualsiasi momento, senza limitazioni: sarebbe stata una scelta senza dubbio più comoda e conveniente. Ma io ho voglia di giocare e sto benissimo, anche grazie al lavoro con il mio storico preparatore Pietro Spinosa che è venuto ad aiutarmi qui alla Lupa, rinunciando a ingaggi nelle categorie superiori che avrebbe sicuramente meritato.

image

Ora, con il mio tesseramento ho messo una scadenza ben precisa, quella del 1 settembre, la fine del mercato. Se qualche squadra vorrà chiudere una trattativa, e passare così dalle parole ai fatti, adesso sa che dovrà farlo entro quella data per rientrare nella finestra utile per i trasferimenti.

Se dovessero concretizzarsi una soluzione, un progetto sportivo realmente interessanti da rappresentare un vero valore aggiunto per me e per la mia carriera li prenderò volentieri in considerazione. Altrimenti non avrò nessun problema a giocare in Lega Pro con la maglia della Lupa: resterò con umiltà e professionalità a disposizione del gruppo e di questa fantastica realtà che stiamo costruendo insieme a Pietro Rosato, che ringrazio unitamente a tutto il nostro staff per l’impegno, lo spirito di sacrificio e il grande lavoro che stiamo facendo insieme'” .

Foto e testo tratti dal sito LupaCastelliRomani

By