Rino Gattuso: “Il futuro è Corrado. Bisogna strappare quei contratti andare all’Ufficio del Lavoro per chiudere”

PISA – E’ stata una festa, un incontro per augurare il buon Natale alle persone delle strutture Paim, ieri agli Arsenali Repubblicani, ma mister Rino Gattuso è tornato inevitabilmente, anche sulla questione societaria e sulla vendita che è tutt’ora in corso. Tutta Pisa è con il fiato sospeso attendendo le firme di rescissione del vecchio management che darebbero in la ad un nuovo corso.

di Antonio Tognoli

(Foto Roberto Cappello)

“Il futuro è Corrado. Bisogna strappare quei contratti e andare all’ufficio del lavoro per chiudere. Se arrivano i Corrado a gennaio faremo qualcosa sul mercato. Dobbiamo provarci e abbiamo il dovere di farlo. Con l’attuale proprietà non c’è futuro perché hanno dimostrato di non saperci fare in questo mondo perché per fare calcio ci vuole programmazione, serietà e denaro e loro tute queste componenti non ce l’hanno. Questa è la verità”.

Il problema è che a me sembra che stanno facendo di tutto per non vendere, qui c’è una grande passione e si può fare un buon calcio, ma ci voglio persone che la fanno crescere la squadra e la portano avanti. E’ il sistema che non funziona. Una squadra di calcio è un’azienda composta da persone che hanno anche una famiglia da portare avanti. Questa gente qua non è la prima volta che non paga gli stipendi. Non a caso il Sig. Petroni è agli arresti per aver evaso milioni di euro perché non ha pagato i dipendenti

By