Rino Gattuso: “Loro sono più forti ma non partiamo battuti. Sporting Braga? Non è vero niente. Situazione societaria perfetta”

PISA – Alla vigilia del match con la Spal ha parlato in conferenza stampa mister Rino Gattuso.

di Giovanni Manenti

“La Spal la conosciamo, è una squadra difficile da affrontare, ma non partiamo battuti. Hanno dei giocatori che si trovano a meraviglia, a Salerno hanno fatto turnover ed hanno vinto bene. Sicuramente sono più forti di noi, ma la partita l’abbiamo preparata bene, anche se è vero che è una squadra che ha preso consapevolezza della propria forza, non è un caso che cambiando 9 undicesimi hanno espugnato Salerno. La loro forza è soprattutto mentale, d’altronde sono due anni che sono ai vertici”.

Il tecnico calabrese parla della situazione del gruppo: “Dal punto di vista fisico stiamo bene, anche martedì abbiamo interpretato bene la partita, a mio avviso meglio che ad Ascoli dove abbiamo subito troppo gli avversari nonostante la vittoria. A Ferrara dovremo stare attenti anche sulle palle inattive, dove loro hanno molte varianti che mettono in difficoltà chiunque, ci siamo allenati molto su queste situazioni e dovremo stare molto attenti e concentrati per tutti i 90′ ed oltre”.

Gattuso parla anche della situazione infortunati e si sofferma sulla penalizzazione appena comminata alla società: “Varela e Lisuzzo sono in via di recupero, Landre ne avrà sino a fine mese, mentre Avogadri si è operato, l’unico disponibile è Tabanelli. Quando vedo il meno in classifica mi viene male ripensando ai sacrifici fatti nel corso di quest’anno insieme ai tifosi ed a tutta la città”.

Gattuso poi si sofferma sui singoli: “Manaj deve solo stare sereno, ha 20 anni e sente la pressione di non essersi ancora sbloccato. I momenti di nervosismo in questo momento possono solo fargli male. Il rinnovo di Mannini è importante, ora c’è ancora qualche problemino per coloro che ancora non hanno rinnovato, ma la Società sta affrontando questi rinnovi uno alla volta, anche perché non vi rendete conto di quanto la famiglia Corrado si sia impegnata rispetto alla posizione debitoria del Pisa. Potevamo anche fare qualcosa di più in sede di mercato, ma ciò ci ha condizionato anche perché chi si offriva al Pisa chiedeva cifre spropositate credendo che qui fossero arrivati i Nababbi”.

Gattuso parla della notizia uscita nelle ore scorse. “Non ho mai parlato con nessuno, la notizia sullo Sporting Braga è una chiacchiera da bar, mi ha dato fastidio che sia stato scritto che a Pisa c’è caos societario, ora che abbiamo una dirigenza forte, lo dimostra il fatto di essere in pari con gli stipendi, nonché il l’organizzazione generale e manageriale che ol programma per il futuro, visto anche i recenti rinnovi contrattuali di alcuni giocatori”.

By