Rino Gattuso: “Un punto conquistato con una signora squadra”

PISA – A margine del pareggio conseguito nei minuti finali al Bentegodi, si presenta in sala stampa, l’allenatore nerazzurro Rino Gattuso che analizza gara di oggi.

di Maurizio Ficeli

Abbiamo giocato con una signora squadra e sofferto quando abbiamo dato campo a loro, ma a parte il tiro di Ganz non ho visto altri tiri di rilievo.Ora avremo 5 o 6 partite nel giro di pochi giorni sarà importante dare minutaggio a chi ha giocato meno come Lazzari

“Riguardo al Verona ho visto una squadra preoccupata, ma è una squadra che crea problemi, quando Pazzini sta bene son problemi per tutti. Mi sono arrabbiato con Mannini perché invece di protestare con l’arbitro doveva pensare a giocare, lo dice uno che da giocatore protestava con l’arbitro”

Sul mancato rigore non dico che non ne voglio parlare, ci sta nel calcio. Sul gol del pareggio di Tabanelli dice; “Viene da tre anni di infortunio, ma è un giocatore di alto livello, che con me ha sempre giocato, ed oggi, al di là del gol  è stato il migliore in campo. Per me è importante il gruppo al di là del singolo, io voglio sentire la parola noi e non io. È una fortuna giocare a calcio”.

“Gli errori ci stanno, ma ho visto una crescita, anche da parte di Varela, ha lottato, sbagliando di meno. Il gruppo lo ho visto anche a Vicenza, oltre che oggi, gli atteggiamenti sono importanti, riguardo poi a Manaj, per me tutti sono importanti, lui ha sbagliato ma io non porto rancore, da martedì è un altra settimana e si guarda avanti. Manaj l’ ho scelto io ed aveva bisogno di tempo, adesso per lui c’è un altro step dopo i due mesi, questo al di là dei risultati. A livello individuale si può ragionare in modo diverso ma a livello di gruppo il linguaggio è uguale per tutti“.

By