Rino Gattuso: “Uno delle partite più brutte da quando sono qua”

PISA – Dopo il match mister Rino Gattuso scende in sala stampa ad analizzare la sconfitta contro la Salernitana.

di Antonio Tognoli

Pisa – Salernitana: leggi il commento del match

E’ stata una delle partite più brutte da quando sono qua – afferma Gattuso – siamo in difficoltà dal punto di vista fisico, dopo Vicenza qualcosa è successo. Questo va detto altrimenti non se ne esce. Stiamo venendo a mancare a livello di carattere, manca quel mordente che ci vuole. Per affrontarlo questo problema, bisogna fare punti, altrimenti diventa un problema. Oggi i ragazzi davano la sensazione di non averne. Nel secondo tempo abbiamo provato a vincerla e abbiamo avuto difficoltà, abbiamo fatto fatica a tenere il campo e l’abbiamo persa. Sembravamo una squadra Primavera rispetto a loro. Oggi per la prima volta non ho detto niente alla squadra perché tutti hanno fatto male. Le scelte le faccio io e quindi il principale responsabile è il sottoscritto perché fa le scelte. Abbiamo fatto 35 punti sul campo e se vai a vedere avresti avuto sei-sette punti in più degli altri. Dopo una sconfitta così c’è da essere preoccupati, ma serve tranquillità, anche se non è facile parlare di tranquillità in questi momenti. Devo lavorare sulla testa dei giocatori, anche se non sarà facile. Sicuro di salvare il Pisa? Di sicuro c’è solo la morte, però lotterò fino all’ultimo per farlo. Corrado oggi era in panchina testimonianza della vicinanza. Sicuramente noi abbiamo dato molto meno al presidente rispetto a quello che lui ha investito da gennaio a questa parte. La Salernitana è una buona squadra, si permette di tenere in panchina Donnarumma, Ronaldo e Improta, può sicuramente lottare per i play-off”.

By