Riparte la scuola delle manifestazioni storiche

PISA – Mancano ancora 8 mesi al Giugno Pisano, mese clou delle manifestazioni storiche, e già cominciano i preparativi.
Ripartono infatti i lavori della scuola delle manifestazioni storiche, dove insegnanti qualificati insegnano gratuitamente a grandi e piccini modi, trucchi, segreti, regole per sfilare nei cortei del Gioco del Ponte e della Regata delle Antiche Repubbliche Marinare. I corsi 2012-2013 seguono il primo anno di rodaggio che ha visto ben 140 bambini iscritti e che nel corso del 2012 hanno sfilato pubblicamente in varie occasioni. Quest’anno i corsi saranno tre, due pomeridiani per i bambini (base e avanzato) e, novità assoluta, uno serale per gli adulti (in allegato gli orari). L’iscrizione è obbligatoria per poter sfilare a Giugno. Da subito chi vuole partecipare può fare domanda in due modi: scaricare e compilare il modulo in allegato per poi spedirlo a manifestazioni.storiche@comune.pisa.it oppure si può richiedere e consegnare direttamente all’ufficio delle manifestazioni storiche (per informazioni 050910403). C’è tempo fino al 15 novembre, giorni in cui al Palazzetto dello Sport, alle 21.30, partirà il corso adulti con una grande prova generale del Corteo. Le lezioni per i piccoli invece partiranno lunedì 19 novembre.
«Con la scuola di formazione le manifestazioni storiche si aprono ancora di più alla città e ai quartieri» – ha commentato l’assessore Federico Eligi – «invito tutti i cittadini interessati a partecipare». Ai corsi per i più piccoli potranno partecipare i ragazzi dagli 8 ai 13 anni di Pisa e provincia, mentre a 14 anni compiuti si passa al corso per adulti. «L’anno scorso un successo inaspettato» – spiega il direttore della Scuola delle Manifestazioni Storiche, Vito Ardito – «siamo da subito riusciti a inserire 5 ragazzi molto bravi nei cortei ufficiali. Quest’anno contiamo di fare anche meglio». Figuranti, trombettieri, tamburini, sbandieratori: sono quasi 500 le persone che sfilano per il corteo del Gioco del Ponte (485 sommando cortei delle parti e dei giudici e senza contare i 252 combattenti) a cui si aggiungo 80 persone per la sfilata della Regata delle Antiche Repubbliche Marinare. Inoltre sono molte altre le occasioni in cui bambini e adulti sfilano: Capodanno Pisano, San Torpè, Regata di San Ranieri, Veglia del Gioco e tutte le feste delle magistrature. Primo appuntamento il 4 novembre allo stadio quando i bambini sfileranno nell’intervallo della partita tra Pisa e Nocerina.
By