Riqualificare una piazza, valorizzare una città. News per il quartiere Pratale e Don Bosco

Pisa – E’ stato fatto un investimento di 200mila euro deciso dal Consiglio Territoriale di Partecipazione 5 grazie allo strumento del bilancio partecipato. Per decidere il progetto è stato indetto un “concorso di idee” in collaborazione con l’Ordine degli Architetti di Pisa» spiega l’assessore ai lavori pubblici Andrea Serfogli. È quello che succederà nella zona di Pratale e Don Bosco dove Largo Petrarca assumerà un nuovo volto. 

 L’idea di fondo è di concepire la città e i quartieri sulla base di un quadro generale e per ogni quartiere cercare quelle opportunità che consentono di riqualificare lo spazio urbano come luogo di incontro, di socializzazione e di crescita culturale, per addivenire a nuove centralità. Il progetto, quindi, dovrà essere in grado da una parte di valorizzare l’impostazione originaria del quartiere e dall’altra di riconfigurarne l’assetto attualizzandolo attraverso l’inserimento di spazi di incontro e scambio culturale tra i cittadini tenendo in debita considerazione gli esercizi commerciali esistenti limitrofi, la qualità urbana del quartiere e la vicinanza alla Chiesa Santa Maria Madre della Chiesa. Le soluzioni progettuali devono perseguire e proporre soluzioni improntate verso la ricerca di alta qualità e durabilità in termini di arredo urbano, dovranno migliorare il confort ambientale attuale attraverso l’individuazione di soluzione eco-compatibili finalizzate alla riduzione del fenomeno cosiddetto di “isola di calore” in particolare con apposite ed idonee piantumazioni di specie arboree appropriate, tenendo in debita considerazione i fattori di acustica nel rispetto degli edifici adiacenti che si affacciano su questo spazio. L’intervento dovrà, inoltre, garantire all’interno dell’area di Largo Petrarca lo svolgimento degli eventi e manifestazioni pubbliche, piccoli mercati ed altre attività volte a far si che la comunità possa ritrovarsi in questo spazio all’aperto. 

Chi può partecipare al concorso di idee: prestatori di servizi di ingegneria e architettura; società di professionisti; società d’ingegneria; raggruppamenti temporanei degli stessi; consorzi stabili di società di professionisti e di società di ingegneria; lavoratori subordinati abilitati all’esercizio della professione e iscritti al relativo ordine professionale. Esito del concorso: sarà stilata una graduatoria di merito e con l’attribuzione al 1° classificato vincitore del concorso di idee, di un premio di 3mila euro; al 2° e 3 classificato un premio di mille euro. La scadenza della presentazione dei progetti è il 21 giugno ed il bando con tutta la documentazione è scaricabile dal sito del Comune di Pisa. 

«La pubblicazione del bando per il concorso di idee costituisce per me, ma credo di esprimere anche il sentire dei consiglieri, un motivo di grande soddisfazione – così Alfredo Solarino presidente del Ctp5 – Quando al nostro CTP è stato richiesto di indicare alcuni progetti da presentare all’amministrazione da realizzare con il bilancio partecipato, all’unanimità è stato deciso di investire questi fondi per la riqualificazione e la sistemazione di alcuni spazi verdi presenti sul territorio di nostra competenza. La prima idea, che è stata presentata, è stata proprio la riqualificazione del largo comprendendo il campo da basket, ormai in disuso da tempo e trasformato in sgambatura cani, e lo spazio antistante la Circoscrizione.  L’idea alla base di questo progetto è quella di far diventare Largo Petrarca un punto centrale, di riferimento e di aggregazione per l’intero quartiere. La soddisfazione è notevole anche perché l’idea è giunta al termine di un processo partecipativo che ha coinvolto fattivamente i cittadini del quartiere. Il nostro auspicio è di veder realizzato dall’amministrazione quanto prima il progetto che risulterà vincitore del concorso». Presenti alla conferenza stampa Patrizia Bongiovanni e Gabriele Cei, per l’Ordine degli Architetti di Pisa.

By