Risposta dell’Ass. Forte alla consigliera Zuccaro.

Pisa – Arriva diretta, la risposta dell’assessore Forte ad una interrogazione della consigliera Elisabetta Zuccaro (M5S).

“Con la delibera n. 67 del 5 aprile scorso la Giunta – così l’assessore Giuseppe Forte in risposta ad una interrogazione della consigliera Elisabetta Zuccaro (M5S) sulla riorganizzazione dei percorsi delle Lam  – ha approvato un piano di modifica delle linee, da attuare in coincidenza del cambio dell’orario da invernale a estivo. Nello specifico, le LAM rossa e blu sono unificate in un’unica nuova LAM rossa, con frequenza 10’ (feriale – orario invernale), da Ospedale Cisanello a Stazione e da Stazione a via delle Palanche-Park Pietrasantina e viceversa, a vantaggio della maggior regolarità del servizio.

La Lam Verde, che attualmente congiunge il parcheggio di via di Pratale con la Stazione, proseguirà per il quartiere di S. Giusto, sostituendosi al tratto dell’attuale linea 2 e migliorando la frequenza dei passaggi a 10 minuti (feriale – orario invernale), compensando così il minor servizio nel quartiere derivante dalla soppressione della Lam rossa. Le fermate della Lam verde nel quartiere San Giusto-San Marco saranno ubicate in modo da servire il quartiere; una fermata aggiuntiva è

prevista in via Pardi. L’obiettivo generale della riorganizzazione è il perseguimento della regolarità del servizio,

in particolare sulle linee ad alta mobilità che hanno sofferto ultimamente ritardi e salti di corsa. La riorganizzazione non comporta un risparmio per l’amministrazione perché le ore di

servizio e i km complessivi sono incrementati. Con le modifiche a regime il maggior onere annuo per il comune sarà di circa € 25.000, dovuto all’incremento di percorrenza di circa 8.300 km annui.

Per quanto attiene ai dati dei flussi di utenza, nello Studio della domanda del sistema di trasporto per il collegamento Aeroporto Galilei-Stazione Fs del maggio 2012, allegato al Bando di

Gara e le cui risultanze sono contenute anche nell’Analisi del Rapporto Costi Benefici, si prevede la diminuzione dei passeggeri con mezzi propri (auto propria, auto con accompagnatore e auto a

noleggio), e dei passeggeri con i bus extraurbani e urbani, in servizio di Trasporto Pubblico Locale, tra i quali la LAM Rossa . In questo ambito è riportata la quantificazione di 7-800.000 passeggeri

annui che utilizzano la Lam rossa da e per l’aeroporto per l’intera tratta della linea. Si prevede – conclude Forte – che gli utenti occasionali (turisti e passeggeri aeroportuali) che non utilizzano mezzi propri opteranno in maggioranza per il people mover, mentre i residenti continueranno ad utilizzare il Trasporto pubblico locale”.

 

Loading Facebook Comments ...
By