Ritrovata bici rubata. 4000 euro di multa ad un negozio di estetista fuori regola

PISA – Nelle vacanze di Pasqua, per il forte incremento dei flussi turistici diretti in città, la Polizia Municipale ha aumentato i controlli, tra gli obiettivi la lotta al commercio abusivo in zona Duomo e il rispetto delle regole da parte dei bus turistici. 

Servizi anche serali e notturni soprattutto nel centro storico.Da venerdì a mercoledì sono stati eseguiti vari sequestri di merce in vendita senza autorizzazione: 200 maglie, letterine in legno e ombrelli.Tre le multe ai bus turistici che cercavano di far scendere i passeggeri sull’Aurelia e non nel parcheggio dedicato: 185 euro di sanzione più pagamento maggiorato del ticket. Grazie all’intervento della Polizia Municipale, inoltre, è stata recuperata una bici rubata ad una commessa di un negozio del centro.

Controlli ambientalidue multe da 500 euro per scorretto conferimento dei rifiuti.

Gli agenti hanno condotto inoltre un’attività mirata di controlli a centri estetici e per massaggi, su cinque controllati, uno è risultato irregolare perché mancava sia l’iscrizione all’albo degli artigiani sia la Scia: 4000 euro di multaQuattro multe da 500 euro per emissioni sonore senza autorizzazione ad altrettanti locali del centro. Multa ad un locale del litorale: sedie e tavolini occupavano suolo pubblico senza autorizzazione.

Molti anche i controlli sulle strade. Patente ritirata ad un automobilista che ha causato un incidente ed è risultato positivo al narcotestSequestrato un motociclo trovato in sosta privo della copertura assicurativa. In totale 426 le multe in sei giorni per infrazioni al codice della strada, tra cui 105 sui lungarni grazie allo street-control, 28 a veicoli che entravano in ZTL in senso vietato per eludere il controllo dei varchi elettronici, 34 nella zona Ospedale a veicoli che invece di usare i parcheggi gratuiti serviti da navetta sostavano in divieto anche sulla fermata del bus, 2 a San Giusto per sosta sul marciapiede. 

By