Ritrovate foto storiche della regata Pisa-Pavia

PISA – Ormai in pieno countdown per la 52^ regata universitaria Pisa-Pavia che si svolgerà il 24 maggio, arriva una importante notizia di carattere storico. Sono state infatti ritrovate alcune foto storiche dell’edizione del 1950, risalenti alla 15^ edizione.

IL RITROVAMENTO – Le foto di quell’edizione sono state recuperate grazie ad Antonio Giuntini, già presidente FIC Toscana, che le ha donate per il libro celebrativo della 52^ edizione che sarà presentato il 20 maggio. L’edizione del 1950 fu l’ultima con un percorso di 3500 metri, il più lungo.

LE FOTO – Come si può vedere da una delle foto allegate, in particolare dallo striscione “traguardo” l’arrivo era posto in prossimità dello storico Caffè dell’Ussero, mentre l’immobile vicino a Palazzo Agostini era ancora un cumulo di macerie a seguito dei bombardamenti, in uno scenario pisano di immediato dopoguerra. Sullo sfondo di una delle altre foto è possibile vedere il vecchio ponte Solferino e come si può notare mancava la torre Guelfa. Infatti nel 1944 tutta l’area fu gravemente colpita dai bombardamenti della Seconda guerra mondiale: la torre Guelfa fu completamente distrutta e solo nel 1956 fu ricostruita riproponendone l’aspetto originario. Di assoluta importanza storica sono dunque gli scatti recuperati da Giuntini e donati gentilmente al CUS Pisa per la pubblicazione. La regata in quegli anni si svolgeva contro corrente e partiva con ogni probabilità dal ponte della ferrovia (partenza di San Ranieri) o dal ponte dell’Aurelia (partenza Repubbliche Marinare). Come si può vedere dai vari scatti, sui lungarni erano presenti migliaia di persone e la Pisa-Pavia era una manifestazione molto sentita a livello universitario. L’edizione del 1950 fu vinta da Pisa, al suo settimo successo (il quinto sull’Arno). Questo l’equipaggio vincitore: Mario Margherini, Mauro Basoni, Mauro Quinti, Giancarlo Cecconi, Francesco Serventi, Giorgio Gragnani, Aldo Bettini, Dino Dini; tim. Giuseppe Langella.

UNIVERSITA’ – A ormai tre settimane alla regata abbiamo raccolto il pensiero di Rosalba Tognetti, Prorettrice per gli studenti e il diritto allo studio, in merito alla Pisa-Pavia: “Il rinnovato impegno e interesse da parte di istituzioni e associazioni verso la regata Pisa-Pavia si è tradotto anche quest’anno in un calendario di eventi che mira a coinvolgere, oltre la popolazione studentesca, la città intera. Il tentativo, infatti, è dare nuova linfa e respiro a questa manifestazione, facendola vivere non solo come un puro avvenimento sportivo, ma come un momento di incontro tra due città e due università – Pisa e Pavia – con caratteristiche culturali e artistiche molto simili”.

PI-06Mod

Qui sopra, il pubblico stipato sulle spallette e in lontananza la torre della Cittadella distrutta dopo la guerra.

PI-02ModL’arrivo della regata con lo storico Caffè dell’Ussero in uno scenario post bellico

By