Riunione straordinaria. Rossi: “Chiederemo lo Stato di Emergenza Regionale”

PISA – Riunione straordinaria oggi alle 17 alla Protezione Civile alla presenza del Sindaco Marco Filippeschi, il Vicesindaco Paolo Ghezzi, ed il Presidente della Regione Enrico Rossi e tutte le forze militari in azione sul territorio. In tre ore, nella notte sono caduti 150 mm d’acqua Che hanno messi in ginocchio l’intera città e parte dei paesi della Provincia.

image

“Per ogni 10 km quadrati siano caduti 1 milione e mezzo di mm al metro cubo. Niente a che vedere con le passate “bombe d’acqua” che hanno colpito la nostra città”.

Di fronte all’emergenza chiare sono state le parole del Presidente della Regione Enrico Rossi: “Chiederemo lo Stato di emergenza Regionale. Purtroppo, di fronte al cambiamento climatico dobbiamo imparare ad adattarci ed a saper rispondere e prevenire in tempo. Molto il lavoro che è già stato svolto anche grazie alla collaborazione della Regione con il Consorzio Lamma che ci ha riferito in tempo dell’allerta. Ovviamente – continua il Presidente – studieremo i meccanismi di ammortamento”.

SITUAZIONE STRADE. Riaperte al traffico intorno alle 19 Via dell’Aeroporto, Via S. Agostino, Via Cerboni e Via Piastroni. In Via Pungilupo 39/A e in Piazza Bartolo da Sassoferrato risultano ancora allagamenti. Migliorata la situazione in Via Malpighi e Via Cocchi, rimane critica la situazione in via Maggiore di Oratoio e dello stesso sottopasso.

FOSSI ED ELETTRICITA. Anche livello dei fossi è calato. Gia’ risolte molte situazioni, permangono alcune criticità con interventi tuttora in corso nelle zone di Oratoio, Ospedaletto, San Marco per quanto riguarda la città e a Cascina. Salvo ulteriori peggioramenti meteo, Enel prevede di riportare la situazione alla normalità entro la serata.

You may also like

By