Rivelati i nomi degli altri tedofori per la fiaccola delle Universiadi: Soriano Ceccanti e Marco Martini

PISA – Prosegue la marcia di avvicinamento per il passaggio della torcia delle Universiadi invernali che si terrà lunedì prossimo nella nostra città. Oggi sono stati rivelati gli altri due tedofori che comporranno la rosa degli atleti che porteranno la prestigiosa fiaccola nella tappa di Pisa. Dopo Daniele Meucci e Anna Bongiorni ecco Soriano Ceccanti e Marco Martini.

SORIANO CECCANTI – Soriano Ceccanti, atleta medagliato paraolimpico e campione del mondo di Fioretto nel ’90 è stato scelto dal Cus Pisa: “Mi fa davvero piacere partecipare in qualità di tedoforo. Si tratta di un avvenimento importante, ringrazio il Cus Pisa per avermi scelto”. Ceccanti, nella sua carriera paraolimpica è sempre andato a medaglia dall’edizione di Seoul 1988 fino a Sidney 2000 conquistando medaglie d’argento e bronzo. Ceccanti ricorda così la sua esperienza paraolimpica e al Cus Pisa: “L’importante è sempre stato dare il meglio di me, per me stesso e per il mio maestro Di Ciolo. Il risultato conta, ma fino a un certo punto. Di Ciolo mi ha sempre messo a mio agio e stando tranquilli si ottengono più facilmente i risultati. Mi sono allenato tanto al Cus negli anni, nella vecchia palestra di Piazza dei Cavalieri.”

MARCO MARTINI – L’altro tedoforo sarà Marco Martini, atleta dell’Università di Pisa in alcune manifestazioni riservate ai dipendenti universitari: “Senza dubbio sono onorato di partecipare a questo evento. Ritengo doveroso ringraziare l’Università di Pisa. Essere insieme a personaggi del calibro di Meucci, della Bongiorni e di Ceccanti per me è davvero emozionante. Le mie passioni principali sono il podismo e l’Atletica. Il 24 novembre disputerò la maratona di Firenze e dovrei partecipare anche alla maratona di Pisa del 15 dicembre. “

PISANI DOC – Sia Ceccanti che Martini sono due atleti dal pedigree pisano. Dice Martini: “ Quest’anno ho vinto il campionato dei dipendenti universitari, nella 10km di Padova. È stato lì che mi sono reso conto veramente del mio senso di appartenenza sia con l’Università che con la città di Pisa.” Ceccanti invece dice: “Ho sempre lavorato assieme all’Associazione sportiva disabili di Pisa, in collaborazione con il Cus Pisa, per organizzare il Torneo Internazionale Città di Pisa di Scherma. È stata una manifestazione che abbiamo organizzato per una quindicina d’anni e che porto sempre nel cuore.”

PERCORSO – I due atleti, che affiancheranno la Bongiorni e Meucci, hanno dato un loro giudizio sul percorso. Queste le parole di Ceccanti: “La piazza è il punto più famoso e importante di Pisa nel mondo. Arrivare qui è una scelta che rispecchia l’importanza di questa manifestazione. Credo che sia un luogo naturale dove manifestazioni di questo livello abbiano la loro degna cornice.” Queste invece le parole di Martini: “Il percorso attraversa importanti luoghi storici e sottolinea proprio questo aspetto della città di Pisa. Partire dal rettorato, sede della cultura, della scienza e della ricerca per arrivare in un luogo fortemente storico come quello di Piazza dei Miracoli, che sarà anche arrivo della prossima maratona nostrana, è davvero suggestivo.”

CeccantiMartini

You may also like

By