Roberto Stellone: “Il Pisa ci metterà in difficoltà, ma voglio vincere. Cozza? Un tecnico bravo e preparato”

PISA – Continua la marcia di avvicinamento alla gara di domani sera che portera’ alla sfida del “Matusa” tra Frosinone e Pisa. Ha parlato nell’immediata vigilia di questa importantissima sfida il mister gialloazzurro Roberto Stellone.

Il tecnico del Frosinone non e’ abituato a ‘fasciarsi la testa’ di fronte alle emergenze. Come già gli è capitato durante il girone di andata quando ha dovuto fare autentici salti mortali per le continue assenze in difesa. E non si fascerà la testa nemmeno questa volta, nonostante si ritrovi a dover operare scelte forzate a centrocampo per via di squalifiche e infortuni. Anche per domani sera contro il Pisa di Cozza quindi troverà le soluzioni idonee per scegliere l’undici che dovrà scendere in campo: “E’ capitato molte volte in questa stagione di dover far fronte a certe situazioni – esordisce il tecnico giallazzurro – quindi anche questa volta prendiamo atto di questa ulteriore emergenza e chi andrà in campo sa perfettamente di dover dare il massimo. Per quanto riguarda Frara penso che al novanta per cento sarà in campo dal primo minuto, mentre quasi sicuramente sia Biasi che Soddimo partiranno dalla panchina, ma non è detto. Per quanto riguarda il modulo, come al solito verrà adattato al modo di giocare dei nostri avversari. Generalmente Cozza schiera le sue squadre con il 3-4-1-2, modificabile anche in un 3-4-2-1. Potrebbe essere proprio quest’ultimo con cui il Pisa dovrebbe affrontarci”.

Il tecnico comunque rimarca ancora una volta la duttilità dei giocatori che ha a disposizione e che ha consentito fino ad oggi di conseguire ottimi risultati: “Per colpa di squalifiche e infortuni – tiene a sottolineare – non siamo mai partiti con la stessa formazione. Ogni volta ci siamo ritrovati in emergenza, soprattutto in difesa. Basta citare le due gare con Lecce e a L’Aquila che abbiamo vinto con il cuore e la compattezza del gruppo, adattando giocatori a ruoli che generalmente non ricoprono. E’ questa la nostra grande forza e vorrei rimarcarlo con forza. Sono anche convinto che anche domani chiunque scenderà in campo darà il massimo. Per questo sono sereno e tranquillo in vista della sfida con il Pisa. Il mio compito in questo momento è solo quello di tenere concentrata la squadra”

Anche perché quella contro i toscani è la prima di due sfide interne di fila da non mancare per restare ancorati alla vetta della classifica: “Il Pisa ha cambiato tecnico e, dopo cinque gare senza vittorie, ha vinto domenica scorsa con il Barletta, precisa l’allenatore giallazzurro – ha una classifica rispettabile e verranno a Frosinone con l’obiettivo di metterci in difficoltà e fare risultato. E’ allenato da un tecnico molto bravo come Cozza, capace, due stagioni fa, di vincere il campionato di Seconda divisione con il Catanzaro. Abbiamo avuto poco tempo per preparare questa partita, però ritengo che i ragazzi siano consapevoli di dover dare il massimo. Rispetto alla gara di Ascoli mi auguro che l’approccio sia diverso, perché nel primo tempo abbiamo rischiato di capitolare e poi, nelle ripresa, ancora una volta in inferiorità numerica, siamo riusciti a portare a casa una vittoria, questa volta tra l’altro non meritata. Ma quante volte in questa stagione avremmo meritato noi di vincere e invece abbiamo perso in modo incredibile”.

Dopo la sfida con il Pisa ci sarà, sempre in casa, quella con il Catanzaro. Sarebbe fondamentale centrare il tris di vittorie?

“Pensiamo ad una gara la volta – conclude Roberto Stellone – e’ chiaro che vogliamo conquistare sei punti nelle prossime due sfide interne con toscani e calabresi. Soprattutto perché ci auguriamo di poter agganciare o scavalcare già domenica il Perugia in classifica. Poi gli umbri riposeranno e noi affronteremo in casa il Catanzaro. Senza dimenticare che nelle successive tra gare il calendario per noi è abbastanza abbordabile. Ma ripeto, ora pensiamo al Pisa e come batterlo”.

ROBERTO STELLONE TECNICO DEL FROSINONE (foto tratta da napolisoccer.it)

20140109-192305.jpg

By