“Romeo e Giulietta” in 3D. Uno spettacolo a ritroso nel tempo

Pisa – Uno spettacolo in 3D dove gli attori rievocano le vicende della storia d’amore tra Romeo e Giulietta, narrata da William Shakespeare,. L’appuntamento è per mercoledì 5 Aprile alle ore 11.00. 

I protagonisti si rivoleranno ad un solo spettatore per volta, che sarà condotto negli ambienti della Verona del XIV secolo grazie alle tecnologie di realtà immersiva (virtuale) sviluppate al Laboratorio di robotica percettiva dell’Istituto di tecnologie della comunicazione (via Luigi Alamanni 16, Ghezzano di San Giuliano Terme), informazione e della percezione della Scuola Superiore Sant’Anna, in collaborazione con l’Accademia Teatrale di Firenze.

 Si tratterà di una rappresentazione inedita dell’opera shakespeariana sulla storia d’amore per eccellenza e nota in tutto il mondo.

Ricerca avanzata, tecnologie immersive, che permettono un viaggio virtuale a ritroso nel tempo, ospitata – per le sue “spettacolari” peculiarità – non in un teatro, ma in un laboratorio di ricerca. Con l’ausilio degli ambienti di un “teatro virtuale”, l’X-Cave del Laboratorio di robotica percettiva, gli attori dell’Accademia Teatrale di Firenze, presenteranno il loro Romeo e Giulietta in una performance immersiva – ideata da Piero Bartolini, regista dell’Accademia teatrale, e Massimo Bergamasco, direttore dell’Istituto di Tecnologie della comunicazione, informazione e della percezione del Sant’Anna – per rivivere sentimenti e tragicità dell’amore narrato da William Shakespeare.

By