Rossi al Prefetto di Pisa: “Disponibile allo spostamento della Questura nella ex Provincia”. Filippeschi: “Subito un tavolo di lavoro coinvolgendo il Ministero dell’Interno”

PISA – “Le comunico la mia disponibilità ad interessarmi alla questione posta a lei dal questore in merito all’inadeguatezza della attuale sede della Questura e all’esigenza di individuare una sede più idonea“. Così il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi risponde al prefetto di Pisa, Attilio Visconti, interpellato con una lettera dal Questore di Pisa.

Nella lettera del prefetto al presidente Rossi viene indicata “Quale destinazione preferenziale nella ricerca, la possibilità di ottenere la sede dell’ex Provincia“. Rossi inoltre scrive: “Sarà mia cura effettuare celermente una ricognizione degli immobili regionali situati nel comune di Pisa, compreso il palazzo dell’ex Provincia da voi indicato, dove attualmente sono però presenti 88 unità di personale che svolgono funzioni regionali. A verifica effettuata – conclude Rossi – sarà mia cura invitarla a un incontro per discutere degli esiti“.

Dopo le dichiarazione del presidente della Regione Toscana Enrico Rossi arrivano quelle del Sindaco Marco Filippeschi sull’ipotesi dello spostamento della Questura di Pisa in Piazza Vittorio nell’ex sede della Provincia: “E’ una disponibilità significativa. La Regione può avviare il progetto di una riorganizzazione dei propri spazi. Proporrò al Prefetto di coordinare un tavolo di lavoro, coinvolgendo il Ministero dell’Interno, che spero possa trasformarsi in una conferenza di servizi per rendere concreta e vantaggiosa per la città e per tutte le istituzioni interessate la previsione“.

By