Rotatoria San Piero a Grado: Forte risponde a Nerini

PISA – Il progetto è al Ministero delle infrastrutture per l’approvazione. Questa, in sintesi, la risposta dell’assessore alla mobilità urbana del Comune di Pisa, Giuseppe Forte, ad un interrogazione presentata dal consigliere comunale Maurizio Nerini (noiadessopis@).

L’ interrogazione avrebbe dovuto essere discussa proprio nel Consiglio Comunale di oggi pomeriggio, ma l’assessore Forte ha preferito inviare, la seguente risposta scritta. “La rotatoria – così scrive l’assessore Forte – è stata progettata dalla Salt (Società Autostrada Ligure Toscana) a cui è passata l’intera competenza della bretella che dalla S.P. di San Piero a Grado arriva all’ingresso dell’Autostrada per Genova. Il costo è di 350 mila euro, iva esclusa. Attualmente il progetto è all’attenzione del Mit (Ministero Infrastrutture) per l’approvazione. Solo dopo l’approvazione e l’inserimento nel piano degli investimenti, la Salt potrà procedere alla sua realizzazione. Dopo il passaggio delle competenze – continua Forte – la Salt ha provveduto ad inserire diversi accorgimenti affinché l’automobilista presti maggiore attenzione all’incrocio: in particolare sono stati inseriti cartelli luminosi di allerta e rallentatori ottici. L segnaletica orizzontale è in buono stato di conservazione e l’erba sulle aiuole è stata tagliata. L’eventuale rotatoria provvisoria, se pur possibile, dovrebbe essere a carico dell’Amministrazione Provinciale o a carico della Salt. Il Comune di Pisa – chiosa Forte – non ha competenza sull’incrocio”.

By