Rotatoria a San Piero. Salt, entro fine novembre pronto il progetto esecutivo

PISA – Si è tenuta martedì 15 novembre al Palazzo del Governo una riunione sullo stato di attuazione dei lavori al cavalcavia di Tombolo, della nuova intersezione tra l’uscita delle autostrade A11 A12 e la statale Aurelia in località Migliarino Pisano e sul Progetto relativo alla rotatoria di San Piero a Grado.

All’incontro, presieduto dal Prefetto Attilio Visconti, hanno partecipato i rappresentanti della Provincia, dei Comuni di Pisa, Vecchiano e Cascina, della Salt, dell’Anas nonché i Comandanti della Sezione Polizia Stradale di Pisa e delle Polizie Municipali di Pisa, Vecchiano e Cascina.

Anas ha assicurato che la realizzazione del cavalcavia in località Coltano sta procedendo secondo la tempistica prevista mentre per quanto riguarda la viabilità alternativa il Comandante della Polizia Stradale, previo sopralluogo tecnico, si incontrerà con i responsabili dei Comuni di Pisa e Cascina per valutare possibili interventi migliorativi della fluidità della circolazione.

In ordine al progetto relativo alla rotatoria di San Piero a Grado, già oggetto di numerose riunioni in Prefettura e di contatti ripetuti con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, l’intervento è stato inserito nell’aggiornamento del piano finanziario della società Salt sul quale il CIPE, nella seduta del 10 agosto scorso, ha espresso parere favorevole.

Proprio per l’importanza che tale opera pubblica riveste sotto il profilo della sicurezza della circolazione, la stessa società ha garantito che entro questo mese invierà il progetto esecutivo dell’opera al Ministero delle Infrastrutture per la sua approvazione. La Salt terrà costantemente informato il Prefetto sull’evoluzione dell’iter amministrativo.

Per quanto riguarda la realizzazione di una nuova intersezione tra l’uscita delle autostrade A11 A12 e la statale Aurelia in località Migliarino Pisano mediante una rotatoria in prossimità dell’uscita del casello autostradale di Pisa Nord, il rappresentante di Anas comunica che i lavori sono pienamente avviati e gli stessi potranno essere ragionevolmente completati entro i primi tre mesi del prossimo anno e si è impegnato a segnalare per tempo eventuali modifiche della viabilità al fine di poter informare l’utenza e garantire così il minor disagio possibile all’utenza.

Il Prefetto, nel ringraziare gli Enti preposti per la collaborazione dimostrata, ha sottolineato come le tre importanti opere pubbliche non solo rivestono una grande valenza sotto il profilo occupazionale ma la loro realizzazione determinerà un sensibile innalzamento degli standard di sicurezza della viabilità a tutto vantaggio degli utenti della strada.

By