Rumeno trovato morto in un edificio abbandonato tra Pontedera e Fornacette

PONTEDERA – Un rumeno di 53 anni è stato trovato morto, nel pomeriggio di sabato 11 gennaio, in un edificio abbandonato nei pressi del cosiddetto ‘Chiesino’, tra Pontedera e Fornacette. La morte è avvenuta per cause naturali.

A rinvenire il cadavere è stata la compagnia, anche lei rumena, che da almeno dieci giorni ne aveva perso le tracce. La donna è andata quindi a cercare l’uomo in quell’edificio diroccato e con le porte murate, dove anche in passato aveva trovato rifugio essendo ufficialmente senza fissa dimora. La rumena è riuscita ad entrare attraverso un pertugio e una volta dentro ha visto il corpo del connazionale riverso a terra. Allertato il 118, gli operatori però non ce l’hanno fatta a passare dal pertugio e quindi hanno chiamato i vigili del fuoco di Cascina, i quali hanno buttato giù le porte murate permettendo ai sanitari di accedere all’edificio. Una volta dentro però gli operatori del 118 non hanno potuto far altro che accertare la morte.

Sul posto anche i carabinieri di Pontedera per eseguire i rilievi di rito e informare la procura. Accertato che il decesso era avvenuto per cause naturali è stata poi autorizzata la rimozione della salma.

Fonte: articolo tratto da gonews.it

20140112-231837.jpg

You may also like

By