Sabato 26 e domenica 27 novembre Pisa torna Vintage alla Stazione Leopolda

PISA – Torna alla Stazione Leopolda il Pisa Vintage, giunto alla XIII edizione.

L’appuntamento imperdibile per i veri vintage addicted prevede la presenza di espositori provenienti da tutta Italia di abbigliamento, oggettistica, dischi e CD. Un viaggio appassionante tra curiosità e shopping – imperdibili i juke box e le slot machine d’epoca – per riscoprire il gusto degli anni che ci lasciamo alle spalle.

Sul filo della memoria sarà possibile scegliere tra oggetti di modernariato, vestiti, accessori e scarpe, piccola gioielleria, borsette, ma anche gadget, manifesti e locandine, dischi e cd utili a rievocare e riscoprire quello che ha fatto tendenza e che, abilmente riletto con buon gusto e originalità, può costituire anche oggi un vero marchio di stile.

Prende avvio, novità di quest’anno, la prima edizione di Miss Pin Up, un concorso dedicato alla capacità di ricostruire il fascino dell’abbigliamento, del trucco e delle acconciature fifty/sixty: il concorso è aperto a 12 partecipanti senza alcun limite di età o misure e tra loro sarà scelto il volto ufficiale della prossima edizione della manifestazione. Presente poi una bella collezione di auto d’epoca – i bolidi rombanti degli anni ’50 – per ricreare il clima e l’atmosfera del tempo che fu.

Non mancherà poi una mostra dedicata all’immagine e all’advertising degli anni ’50 e ’60: Sedurre con stile: le pin-up italiane degli anni cinquanta è la retrospettiva a cura di Collage Vintage Italy. Se oltreoceano infatti lo stereotipo della bellezza femminile negli anni del dopo guerra fu quello delle pin up, in Italia nello stesso periodo si sviluppa il fenomeno delle cosiddette maggiorate. Giovani donne dalle forme prorompenti, orgogliose della loro femminilità, ma nello stesso tempo quasi timide: per ricordarci che l’Italia è da sempre stata la culla di un’eleganza ed uno stile unico e riconoscibile nel mondo. Verrà allestita inoltre una retrospettiva sulla storia dell’alta moda incentrata sullo stile animalier a cura di Elena Pochini – Il bello ritrovato (Pisa).

L’associazione Cento, anche quest’anno ospite del Vintage, impegnata nella valorizzazione della memoria sportiva del Pisa Calcio, presenterà nel corso della manifestazione gli ultimi significativi oggetti donati, come il pallone in cuoio marrone anni ’60, il Tango del ’79 e gli scarpini anni Trenta. Sarà disponibile il libro “I giorni della Mitropa” (Eclettica Edizioni) a cura di Massimo Berutto. In tema con la pubblicazione saranno esposti cimeli del Pisa nella competizione internazionale come la maglia n. 10 indossata nella finalissima dell’88 dall’asso olandese Mario Been.

Pisa Vintage non è solo moda, ma anche gusto: spazio infatti avrà il Vintage bar, per sorseggiare e degustare il tempo che fu con un appuntamento speciale, dalle 17, per l’aperitivo e il Vintage Food, con le ghiottonerie di Luigi’s, lo zucchero filato, le crepes e le dolcezze da asporto, Antivist Pub e Chianti Rock Wine.

ORARI E COSTI DELLA MANIFESTAZIONE. Sabato 26 e domenica 27 novembre, Stazione Leopolda, Pisa. Orario 10 – 20, ingresso 4 euro. Ridotto studenti 3 euro. Ingresso gratuito per i bambini sotto i 13 anni

By