Sabato 8 Luglio cena in bianco in Piazza dei Cavalieri

PISA – Le prenotazioni sono già più di mille e cento. Il record dell’anno scorso di mille partecipanti è già stato ampiamente superato, ma è sicuro che la sera di sabato 8 luglio in Piazza dei Cavalieri saranno molti più le persone sedute attorno agli stessi tavoli con tanto di piatti, bicchieri e, ovviamente, pietanze.

Tutte rigorosamente in abito candido. Torna, per il terzo anno consecutivo, la “Cena in Bianco”, l’iniziativa organizzata dalle dall’Associazione italiana Persone Down (Aipd) di Pisa e dalle cooperative sociali “Alzaia” e “Il Simbolo” e dall’amministrazione comunale con il patrocinio della Società della Salute della Zona Pisana per offrire alla città una serata conviviale unica sensibilizzando la cittadinanza sul tema dell’inclusione sociale e lavorativa delle persone con disabilità. “I mille e cento posti che abbiamo allestito mettendo a disposizione tavoli e sedie sono già esauriti – dicono gli organizzatori – ma se ci sono persone che vogliono aggiungersi all’ultimo momento portandosi tavolo e sedie, allungare il tavolo sarà solo un piacere”.

Di certo ci sarà la Presidente della SdS della Zona Pisana Sandra Capuzzi: “Non mancherò nemmeno quest’anno – dice – poiché sono convinta che iniziative di questo tipo, ma anche come la notte dei giochi da tavolo e la notte delle stelle che abbiamo organizzato la settimana scorsa, siano esattamente quello che occorre per vivere la città e il suo centro storico in un modo, al tempo stesso, sano e piacevole e veicolando pure un messaggio di civiltà importante, a sostegno dell’integrazione sociale e lavorativa dei diversamente abili e di tutti coloro che si trovano a vivere una situazione di difficoltà”.

L’appuntamento è dalle 19 di sabato 8 luglio in Piazza dei Cavalieri. Per partecipare è necessario prima di tutto iscriversi (all’indirizzo mail cenainbianco@gmail.com) e poi portarsi da casa tavolo, apparecchiatura e cena. Quattro le regole assolutamente da rispettare per prendere parte alla serata: la prima, ovviamente, è quella di essere completamente vestiti di bianco. Stesso colore dovranno avere anche la tovaglia, la sedia e i tavoli che ciascuno si porterà da casa. Banditi dalla piazza, per una sera, piatti e posate di plastica: dovranno essere tutte in materiale ecologico, quindi metallo, vetro, ceramica o porcellana. Infine l’apparecchiatura: dovrà essere originale tenendo conto del tema dominante scelto per la serata, che sarà quello dei “fiori bianchi” che potranno campeggiare nei centro tavola ma pure in vestiti, collane, bracciali, cappelli, papillon e cravatte. Ultima fondamentale regola: lasciare la piazza completamente pulita.

Fondamentale anche il ruolo di “Ticucinobio” e dei ragazzi del progetto “Lavoratori in corso”: sono loro, infatti, che prepareranno i circa trecento pasti (già tutti prenotati) per coloro che non possono portarsi in piazza la cena da casa. Con il ricavato saranno finanziati i progetti di inserimento lavorativo e sviluppo dell’autonomia delle persone con sindrome di Down.

Per tutti coloro che lo vorranno ci sarà la possibilità di prendere parte a minitour cittadino gratuito all’insegna della bellezza in bianco, organizzato dalle guide di City Grand Tour, con ritrovo alle 18.45 alla Fontana dei Putti di Piazza del Duomo e conclusione dell’itinerario in Piazza dei Cavalieri intorno alle 19.45 (chi vuole prima di partecipare all’itinerario può lasciare le borse cariche di cibo e vettovagliamenti allo stand dell’organizzazione). Per i più piccoli, invece, in Piazza dei Cavalieri sarà allestito uno spazio dedicati ai giochi e alle letture e il gelato, rigorosamente bianco, della Gelateria de’Coltelli Presente anche “L’Acquario della Memoria” che, durante la serata, proietterà le foto degli eventi precedenti.

L’evento è stato sostenuto da Acque spa, Audi Scotti, Ikea e Multisala Odeon ed ha avuto il supporto di Forti Holding, Confesercenti Toscana Nord, Gianni engineering and design, Malibù, Convention Bureau, Gramigna, Rosso Grabau, Atipico, Coordinamento Etico dei Caregivers e Archea.

Tutte le informazioni dettagliate alla pagina facebook “Cena in bianco Pisa”.

By