Sabino Cassese presenta “La Democrazia e i suoi limiti” edito da Mondadori

PISAMercoledì 8 novembre alle ore 11.30 presso l’Aula Magna Storica della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa Sabino Cassese presenta “LA DEMOCRAZIA E I SUOI LIMITI“, volume edito da Mondadori. Con l’autore, giudice emerito della Corte Costituzionale e professore emerito alla Scuola Normale in dialogo con Paolo Carrozza, docente di diritto costituzionale alla Scuola Superiore Sant’Anna, Massimiliano Malvicini, dottorando in Diritto costituzionale alla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa e membro del CEST e Guido Panzano, allievo di Scienze politiche e membro dell’Associazione Allievi. L’evento a cura del CEST Centro per l’Eccellenza e gli Studi Transdisciplinari e dell’Associazione Allievi della Scuola Sant’Anna di Pisa.

“Incompiuta, fragile, vulnerabile: eppure la democrazia è il solo modo di continuare a guardare con fiducia al futuro”

La democrazia appare fragile e vulnerabile. Dopo aver sanato le ferite delle guerre e dei totalitarismi del XX secolo, i suoi valori e i suoi principi fondamentali sembrano perdere forza e significato: ne sono prova le difficoltà crescenti relative all’integrazione europea, il dilagare dei populismi, la contestazione delle élite, la Brexit e le vicende connesse all’elezione di Donald Trump alla presidenza degli Stati Uniti. Ma come funziona la democrazia? Come si rapporta con i principi di rappresentatività, giustizia ed efficienza decisionale?
Sono queste alcune delle domande a cui risponde Sabino Cassese, uno dei più noti giuristi italiani, già ministro della Funzione pubblica nel governo Ciampi e giudice della Corte costituzionale, nel recente volume La democrazia e i suoi limiti edito da Mondadori (2017), al centro del dibattito co-organizzato dal CEST – Centro per l’Eccellenza e gli Studi Transdisciplinari e dall’Associazione Allievi della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, in programma mercoledì 8 novembre alle ore 11.30 presso l’Aula Magna Storica della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa (Piazza Martiri della Libertà 33).

Un dibattito a tre voci che coinvolge Paolo Carrozza, professore ordinario di Diritto costituzionale alla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, Massimiliano Malvicini, dottorando in Diritto costituzionale alla Scuola Superiore Universitaria Sant’Anna di Pisa e membro del CEST, e Guido Panzano, allievo di Scienze politiche e membro dell’Associazione Allievi.

La democrazia e i suoi limiti analizza le interazioni del principio democratico all’interno del sistema politico ed istituzionale italiano. Il volume pone particolare attenzione sui limiti della democrazia perché se, da un lato, la democrazia è un limite del potere, dall’altro, essa stessa è a sua volta limitata, sia per la sua intrinseca natura sia per l’interconnessione con altri aspetti politici, economici o giuridico-normativi.

Accanto al tema dei limiti della democrazia, emerge con forza il tema della partecipazione attiva dei cittadini alla vita dello Stato e delle sue istituzioni: basti pensare che, nei Paesi occidentali, un quarto della popolazione si astiene dal voto con la conseguenza di consentire, sempre più spesso, che siano le minoranze più forti a orientare i destini politici delle nazioni.

By