Sala (Io Cambio) e Curci (Id): “Il primo Maggio la festa dei lavoratori disoccupati

PISA – “Il primo maggio serva da riflessione sulla reale situazione del mondo del lavoro al fine di acquisire maggiore consapevolezza e compattezza nelle battaglie a difesa dei diritti dei lavoratori”.

A dirlo sono i due consiglieri provinciali Roberto Sala e Michele Curci, rispettivamente del movimento “Io Cambio” e di “Iniziativa Democratica”. «Il pensiero va a coloro i quali il primo maggio servirà solo per ricordare che sono senza lavoro o in cassa integrazione. Infatti, mentre il mondo del lavoro attende di conoscere gli effetti dell’imminente Jobs Act – affermano Sala e Curci –, non dimentichiamoci di chi oggi il lavoro non ce l’ha e fatica ad arrivare alla fine del mese e di quanto dolore e quante ingiustizie hanno subito i lavoratori del nostro Paese.

Non dimentichiamoci di quei lavoratori che oggi sono disoccupati. Il primo maggio è e sarà sempre la festa dei lavoratori, il giorno per eccellenza in cui le donne e gli uomini nel mondo del lavoro si fermeranno nel ricordo del suo significato simbolico».

Fonte: Ufficio Stampa

By