Salernitana – Pisa 0-0. Un altro punto d’oro per i nerazzurri che nel finale sfiorano il colpaccio

PISA – Si chiude sullo 0-0 la sfida dell’Arechi tra Salernitana e Pisa. Il solito Pisa, determinato e gagliardo che ha concesso poco ai campani e negli ultimi minuti del recupero con un tiro di Max Gatto ha sfiorato la rete della vittoria. 

di Antonio Tognoli

IL PRIMO TEMPO. Pisa in maglia bianca con strisce orizzontali nerazzurre, Salernitana con la classifica casacca granata. I nerazzurri iniziano con un buon piglio. Al 2′ Lazzari scodella subito in mezzo uno spiovente, preda però di Terracciano che esce in presa sicura. Al 5′ la prima occasione, che alla fine sarà la più pericolosa per i granata del primo tempo. Punizione di Rosina da destra, colpo di terza di Bernardini alto sopra la traversa. La squadra Gattuso è molto prudente, chiude tutti gli spazi. Al 7′ Sanseverino viene fermato con un fallo al momento del lancio per Longhi che si stava inserendo in profondità a sinistra. Al 17′ Rosina prova il sinistro dal limite, ma la sfera termina ampiamente a lato. Al 20′ per i campani si infortuna Della Rocca. Il centrocampista di Sannino perde sangue dal labbro inferiore e torna in campo dopo circa due minuti e mezzo. Un Sanseverino volitivo al 22′ vede ancora in sovrapposizione Longhi, che mette in mezzo ma la difesa campana “spazza” e sfuma l’occasione per i nerazzurri. La gara non è bella, i ritmi sono molto lenti e questo non fa che favorire i nerazzurri che però al 24′ rischiano: Rosina serve Coda in verticale, ma il numero nove granata ciabatta la conclusione con la sfera che termina sul fondo. Al 26′ sono ancora pericolosi i campani: Busellato recupera un bel pallone sulla mediana, palla per Improta che lascia partire un sinistro che non termina lontano dall’incrocio dei pali. Al 33′ Pisa pericoloso. Fallo di Perico al limite su Sanseverino, che si era accentrato da destra. La punizione di Lazzari, filtra in mezzo dopo un rimpallo e termina a Lisuzzo che prova la battuta che viene ancora respinta. Poi il numero quattro nerazzurro oggi capitano tenta la rovesciata, che però termina tra le braccia di Terracciano. Al 37′ Verna recupera una buona palla a centrocampo, serve Varela, che da destra pesca Montella che però prova un improbabile tiro dal 25 metri che termina la sua corsa sul fondo. Negli ultimi minuti della prima frazione c’è tempo per altri due episodi. Al 40′ sinistro di Rosina altro sopra la traversa, mentre al 42′ Lisuzzo si infortuna dopo aver respinto una conclusione ravvicinata di Coda. Non succede niente di rilevante nei due minuti di recupero concessi da Aureliano. I nerazzurri vanno al riposo sullo 0-0. Un Pisa guardingo che ha concesso poco o nulla ai campani e con un Ujkani mai seriamente impegnato dagli avanti di mister Sannino.

IL SECONDO TEMPO. Inizio vibrante della ripresa. La Salernitana parte forte. Al 5′ Cross di Vitale per la testa di Coda che fa da sponda per Donarumma che di piede impegna Ujkani che con la mano destra ferma la palla in prossimità della linea di porta. I giocatori granata chiedono il gol, ma la palla non è entrata. C’è subito però la risposta del Pisa con il sinistro di Lazzari dai venti metri con la palla che esce di un non nulla. Poco dopo è ancora la squadra di Sannino a sfiorare la rete del vantaggio con un destro di Donnarumma che Ujkani devia con la mano di richiamo sul palo alla sua sinistra. Brividi per i tifosi nerazzurri. Gattuso capisce che il Pisa soffre. Al 7′ primo cambio: fuori Montella e dentro Cani e al 16′ dentro Di Tacchio a rilevare Lazzari che non ha ancora i 90′ nelle gambe. La musica cambia, il Pisa e’ più compatto e quando ne ha la possibilità tenta anche di ripartire. Cani fa come al solito un gran lavoro tenendo alta la squadra, che ad inizio ripresa aveva pericolosamente abbassato il proprio baricentro. Al 18′ Cross di Vitale da sinistra e colpo di testa di Coda che termina sul fondo. Al 26′ Varela serve Cani che da posizione angolata calcia di sinistro sull’esterno della rete. È un buon momento per i nerazzurri. Varela conquista una punizione dal limite che però Di Tacchio spreca calciando altissimo sopra la traversa di Terracciano. La Salernitana non trova più sbocchi. Sannino inserisce Caccavallo per Donnarumma in attacco e negli ultimi minuti dentro anche Odjer. Al 41′ ammonito Lisuzzo per un fallo a limite su Caccavallo, ma Rosina spreca calciando alto sopra la traversa. Nei minuti di recupero però sono i nerazzurri a sfiorare il colpaccio: Cani conquista una gran palla sulla sinistra e scarica su Max Gatto subentrato poco prima, l’ex Pro Vercelli preferisce la precisione alla potenza e il suo sinistro termina alto sopra la traversa. Peccato. È l’ultima azione del match. Finisce tra i fischi ai giocatori campani e gli applausi e i cori per mister Rino Gattuso che esce dall’Arechi con un preziosissimo punto salutando con foto e autografi i tifosi campani. Un altro punto pesante per i nerazzurri su un campo molto campo come quello dell’Arechi. Per il momento va bene così.

SALERNITANA – PISA 0-0

SALERNITANA (3-5-2): 1 Terracciano; 29 Perico, (65′ 18 Luiz Felipe), 4 Bernardini, 16 Tuia; 19 Improta, 8 Busellato (78′ 20 Odjer), 14 Della Rocca, 10 Rosina, 3 Vitale; 11 Donnarumma (65′ 17 Caccavallo), 9 Coda. A disp. 12 Iliadis, 5 Ronaldo, 7 Joao Silva, 13 Mantovani, 27 Laverone, 28 Zito. All. Giuseppe Sannino.

PISA (3-5-2): 1 Ujkani; 2 Avogadri, 4 Lisuzzo, 17 Del Fabro; 24 Golubovic, 8 Verna, 19 Lazzari (62′ 6 Di Tacchio), 27 Sanseverino, 3 Longhi; 10 Varela (82′ 28 M.Gatto), 11 Montella (53′ 9 Cani). A disp. 22 Cardelli, 12 Giacobbe, 13 Crescanzi, 20 Peralta, 30 Fautario, 35 Mudingayi. All. Rino Gattuso.

ARBITRO: Gianluca Aureliano della sez di Bologna (Ass. Bellutti di Trento e Disalvo di Barletta). Quarto Uomo Fiorini di Frosinone.

NOTE: giornata di sole, terreno in perfette condizioni. Ammoniti 19 Lazzari (59′), 16 Tuia (63′), 18 Luiz Felipe (71′), 2 Lisuzzo (86′). Angoli 2-3. Rec pt 2′. St 4+1. Spettatori 9.907

By