Salvatore Burrai, centrocampista del Latina in esclusiva a Pisanews.net: “Sarà una grande partita”

PISA – In attesa della supersfida tra Pisa e Latina, parla in esclusiva a Pisanews.net, il centrocampista pontino Salvatore Burrai, uno degli uomini più rappresentativi della squadra di mister Stefano Sanderra.

La scheda. Salvatore Burrai, centrocampista, nato a Sassari il 26 maggio 1987, alto cm.1,77 e pesa kg.72. Burrai proviene dal Cagliari ed ha militato, a livello di C/1, in squadre come Manfredonia, Ternana, Cremonese, Foggia, fino ad approdare alla squadra pontina.

IL centrocampista del Latina Salvatore Burrai

Salvatore, domenica c’è questa prima finale fra Pisa e Latina. All’Arena Anconetani. Che partita prevedi?

“Una partita difficile, una grande partita,  siamo consapevoli di affrontare una grande squadra,con un grande seguito di pubblico, una piazza, Pisa, con storia e grandi tradizioni, le motivazioni per far bene, da entrambe le parti, sono tantissime”

Come vi state preparando a questo incontro importante?

“Ci siamo allenati con grande tranquillita’; sappiamo che il Pisa ha giocatori bravi che faranno di tutto per vincere la partita, perche’ almeno una partita il Pisa deve cercare di vincerla e noi ci stiamo preparando accuratamente”.

Qual è il segreto di questi vostri risultati positivi?

“Noi cambiamo il nostro modulo di gioco, anche a partita in corso, a seconda dell’avversario che affrontiamo e poi il gruppo è stato il nostro punto di forza, con giocatori esperti che hanno giocato in serie maggiori e con i giovani”

Domenica avete battuto la Nocerina, accreditata dagli addetti ai lavori per la vittoria finale. Che squadra avete trovato?

“Una squadra fortissima, con tanta fisicita’, infatti, all’andata a Nocera Inferiore avevamo sofferto, anche se le occasioni maggiori le avevamo avute noi. Qui a Latina abbiamo attaccato la Nocerina dal primo minuto, poi anche gli episodi ci hanno girato a favore e ci siamo aggiudicati l’intera posta”

Qual è l’errore che potrebbe fare il Pisa nell’affrontarvi?

“Non lo so, speriamo ne facciano tanti. A parte tutto, fra noi non abbiamo ancora parlato dei particolari certo,ci ricordiamo la partita di andata, nella quale perdemmo 3 a 1 ma da quella partita siamo cambiati ed ora siamo diversi, il Pisa deve tenerne conto di questo”

Un giudizio sulla squadra del Pisa?

“Il Pisa veniva dato per “finito” nel raggiungimento dei playoff, poi è riuscito a battere compagini come il Benevento che, sulla carta, era piu accreditato del Pisa, ma poi e’ riuscito a fare grandi risultati che parlano da soli, quindi complimenti ai ragazzi del Pisa ed a Mister Pagliari. Le finali sono partite strane. Che dire, che vinca il migliore”

Chi conosci dei giocatori del Pisa?

“Personalmente conosco Rocco Sabato e Stefano Scappini, ragazzi umili e bravi giocatori, poi bisognera’ fare attenzione a giocatori di qualita’ come Perez, Favasuli, Mingazzini ed alla tanta qualita’ che ha il Pisa in generale con giovani interessanti”

Quali saranno i fattori decisivi che potranno determinare il risultato in queste due finali playoff?

“Come abbiamo potuto vedere anche in gare precedenti, possono essere determinanti gli episodi, i calci da fermo, in un match che sara’ carico di tensione e con una bella cornice di pubblico”

By