San Giuliano: il progetto “La Zattera” compie sedici anni

SAN GIULIANO – Il Progetto ‘La Zattera’ è nato nel 1998 fortemente voluto dal Comune di San Giuliano Terme che voleva dotarsi di uno  strumento efficace per  rispondere ai problemi legati al disagio giovanile. “Quello appena iniziato è il 16esimo anno in cui il Progetto ‘La Zattera’ opera sul territorio – afferma la vice sindaca ed assessora Fortunata Dini – ed in questo periodo ha visto cambiare il tessuto sociale e le sue relazioni, crescere le nuove generazioni, accompagnato e sostenuto famiglie e comunità educante, viaggiato e costruito insieme opportunità di crescita personale e comunitaria consolidando il proprio campo di intervento con gli adolescenti ed i giovani. Ha potenziato il lavoro di rete – continua Dini – con la comunità locale grazie anche all’esperienza di coprogettazione con la Società della Salute della Zona Pisana caratterizzandosi come un servizio all’interno del Piano di Zona, una vera e propria esperienza di Lavoro di Comunità, in linea con lo spirito di intervento  previsto anche dalla  legge quadro  328/00”. “Il Comune di San Giuliano Terme – dichiara il Sindaco Paolo Panattoni – ha investito con risorse proprie nella prevenzione del disagio giovanile e non solo riuscendo a monitorare i fenomeni di difficoltà ed a gestirli prima che questi si radicassero nel territorio. Il Servizio fornito dalla Zattera è stato molto efficace – prosegue Panattoni – ed i numeri ci confortano in questo senso. Credo che quandosi investe sui giovani, sul nostro futuro, si rende un servizio importante a tutta una comunità”. Per celebrare questo traguardo sono previsti due appuntamenti. Il primo si svolgerà sabato 25 gennaio a partire dalle ore 09.00 nella Sala Consiliare del Comune di San Giuliano Terme e sarà l’occasione per presentare il lavoro svolto fino ad oggi e condividere con la cittadinanza uno spazio di ascolto e proposta nel quale potersi confrontare. Interverranno il Sindaco di San Giuliano Paolo Panattoni, gli assessori Dini, Mele e Martinelli, verranno proiettati dei video e, nel pomeriggio, saranno organizzati dei gruppi di lavoro. Per facilitare la partecipazione dei genitori sarà attivato durante tutta la giornata uno spazio di animazione per i bambine e bambini. Il secondo invece si svolgerà il giorno 2 febbraio alle ore 16.00 presso il circolo Reverse che si trova a Ghezzano nella zona de La Fontina. Sarà una festa con tutti i giovani e meno giovani che in questi anni hanno contribuito a sostenere e far crescere le culture giovanili. Ci saranno spettacoli di improvvisazione musicale, proiezione di video delle attività svolte in questi 15 anni e, per finire, un aperitivo con dj set.

By