San Giuliano Terme. Contributi ministeriali per l’efficientamento energetico

SAN GIULIANO TERME – “Ci stupiamo della meraviglia dell’assessore di Cascina Dario Rollo, che si lamenta del silenzio degli amministratori che non appartengono alla sua area politica sui contributi ministeriali”. Così Sergio Di Maio, sindaco di San Giuliano Terme. “Ebbene – prosegue –, a noi mesi fa fu negato un contributo dal Ministero dell’Interno perché troppo ‘grandi’, ignorando che in Italia ci sono molti comuni, come il nostro, che contano molti abitanti ma sono formati da diversi centri, spesso piccoli, e con problematiche complesse da affrontare per la scarsità di risorse: mi riferisco in particolare alle scuole.

Confermiamo che finalmente il governo si è reso conto che esiste anche il Comune di San Giuliano Terme.

La concessione di questo contributo di 130 mila euro, però, non è altro che la millesima parte di un dovere e di un’attenzione che un governo dovrebbe sempre avere nei confronti degli enti locali. Non mi ricordo di una presa di posizione dell’assessore Rollo quando lo stesso governo non ci concesse quel finanziamento, tagliandoci di fatto fuori e considerando i cittadini di San Giuliano Terme di serie C. Oltre a ricordargli di stare nel suo e di non curarsi della politica degli altri – conclude Di Maio -, entriamo nel merito di cosa questa amministrazione intende fare con la concessione di questo contributo, finalizzato esclusivamente all’efficientamento energetico”.

Lara Ceccarelli

“Questi 130 mila euro riservati all’efficientamento energetico – fa sapere l’assessora all’istruzione del Comune di San Giuliano Terme, Lara Ceccarelli, abbiamo deciso di dedicarli in parte alla valorizzazione del patrimonio comunale, mettendo a norma alcune caldaie delle strutture comunali, in parte al rifacimento degli infissi in alcune delle nostre scuole. Confermiamo quanto detto in campagna elettorale: gli investimenti nell’istruzione e nell’edilizia scolastica sono prioritari per la nostra amministrazione”.

By