San Giuliano Terme, la raccolta differenziata dei rifiuti oltre l’80%

SAN GIULIANO TERME – Ancora una volta il comune di San Giuliano Terme si distingue per la grande sensibilità dei suoi cittadini e l’impegno dell’amministrazione sul tema della raccolta differenziata dei rifiuti.

I dati ufficiali definitivi relativi al 2014 confermano San Giuliano primo Comune con la più alta percentuale di differenziata nella Provincia di Pisa. Dei 434 kg di rifiuti che ogni sangiulianese ha prodotto nel 2014 (produzione media pro capite), circa 335 sono recuperabili e riciclabili! Un grande risultato che dimostra la vitalità e la robustezza del sistema di raccolta porta a porta e della validità della sua organizzazione. Basti pensare che nel 2010, prima appunto della partenza del porta a porta, il rifiuto differenziato era il 37,8% di quello prodotto complessivamente: nel 2014 questa percentuale ha raggiunto il valore dell’80,11%, il massimo mai raggiunto. Un dato che nella valutazione dell’Agenzia Regionale Recupero Risorse (ARRR) salirà ulteriormente, fino all’84,11 %, grazie all’elevato numero di biocomposter presenti sul territorio (ben 2338) e alla presenza di un punto di raccolta degli inerti (valutati rispettivamente + 3% e + 1 %).

image

“Un risultato importante – interviene l’assessora alle Politiche per l’Ambiente M. Elena Bianchi Bandinelli Paparoni -, superiore a quelli del 2012 (+0,33%) e del 2013 (+0,94%), anni per il quale il comune di San Giuliano Terme è stato premiato come “comune riciclone” ottenuto grazie soprattutto alla grande responsabilità e all’elevato senso civico dei cittadini ma anche grazie alla consistente azione dell’amministrazione che ha attivato nel 2014 servizi paralleli al Porta a Porta: sono state rimosse 108 discariche e abbandoni abusivi, per un totale di circa 41 tonnellate di rifiuti raccolti; sono state inoltre bonificate 6 micro-discariche di eternit, con 1,35 tonnellate di materiale rimosso. A proposito di eternit, ricordo che quello di San Giuliano Terme è l’unico comune della provincia a prevedere la raccolta, peraltro gratuita fino a 500 kg, dell’amianto presso le abitazioni civili: nel 2014 sono state servite 61 utenze per circa 28 tonnellate di materiale smaltito. Infine, nei 39 giorni dedicati alla pulitura dei bordi e dei fossi lungo le strade sono state raccolte 10 tonnellate di cartacce ed altri rifiuti, compresi gli ingombranti.”

Conclude il Sindaco Sergio Di Maio: “Mi unisco all’assessora nel ringraziare l’impegno dei nostri cittadini che ci ha consentito nell’anno trascorso di proseguire con il trend positivo che ci ha visto primeggiare in questi anni sia in Toscana che nella provincia di Pisa. Nel 2015 continueremo a lavorare per migliorarci ancora e non potrebbe essere altrimenti. Come scrisse Mark Twain, il miglioramento continuo è meglio della perfezione in ritardo!.”

You may also like

By