San Giuliano Terme: ok i lavori sull’acquedotto in via del Brennero. 380 mila euro per 700 metri di tubazione

SAN GIULIANO TERME – Proseguire nell’opera di graduale ammodernamento della rete idrica. Garantire miglioramenti sensibili nel servizio per un numero significativo di utenze. Eliminare il rischio di perdite su tubazioni attualmente vetuste. È con questi obiettivi che Acque SpA, in stretta sinergia con l’amministrazione comunale di San Giuliano Terme, ha chiuso un importante intervento lungo la Strada Statale 12 dell’Abetone e del Brennero, che ha portato alla sostituzione di circa 700 metri di tubazione tra la stessa via del Brennero e le strade limitrofe.

Si tratta di una tubazione che era conosciuta da tempo dai residenti e dallo stesso gestore idrico per il numero piuttosto frequente di rotture. Da qui, la decisione di Acque di progettare un intervento risolutivo per quella porzione di acquedotto, con un investimento da 380mila euro e benefici ancora più significativi in termini di continuità e qualità del servizio. In particolare, i lavori hanno interessato il tratto di via del Brennero che va dall’intersezione con via Martin Luther King alla centrale idrica di Caldaccoli, con la posa in opera di una nuova condotta realizzata in ghisa (materiale più resistente di quello delle infrastrutture di “vecchia generazione”) e con un diametro maggiore rispetto alla tubazione mandata ora “in pensione”. Aspetti che, oltre a ridurre drasticamente il rischio di perdite, garantiranno anche un sensibile potenziamento del servizio idrico. I lavori hanno interessato inoltre un piccolo tratto di via Martin Luther King e, più marginalmente, anche via Roma e via XX settembre.

Per quanto riguarda via Roma, nel tratto compreso tra la stazione ferroviaria e l’incrocio con via M.L. King, l’amministrazione provvederà a intervenire sulla regimentazione delle acque meteoriche con la formazione di un nuovo tratto di fognatura bianca con le relative griglie e caditoie per un tratto di circa 80 metri. L’intervento, che si prevede di concludere entro gennaio, tende a eliminare l’annoso problema dei ristagni di acqua che hanno caratterizzato la zona e sarà un intervento complementare a quello di Acque SpA, che ha previsto anche l’asfaltatura della strada e la realizzazione di cordoli per regolamentare gli accessi carrabili e i parcheggi.

L’intervento idraulico si è chiuso nei giorni scorsi con i collegamenti della nuova condotta alla rete idrica, mentre nei prossimi mesi, trascorso il tempo necessario per l’assestamento del terreno e con le condizioni meteo favorevoli, sarà garantita anche la completa riasfaltatura dei tratti di strada interessati dai cantieri.

Ciò che resta in via del Brennero – sottolinea il presidente di Acque SpA, Giuseppe Sardu – è un tratto di rete completamente risanato, che garantirà una netta riduzione del numero di guasti e un sensibile miglioramento del servizio per i residenti, grazie anche al rifacimento di tutti gli allacci d’utenza“.

I disagi, con tutti gli interventi in programma nel territorio comunale di San Giuliano Terme, si ridurranno drasticamente in futuro – concludono l’assessore ai lavori pubblici Francesco Corucci e il sindaco Sergio Di Maio -. Occorre un po’ di pazienza, ma i risultati saranno molto favorevoli per i cittadini e per la salute della nostra rete idrica. L’intervento in via Roma, porta d’accesso a San Giuliano Terme per via della stazione ferroviaria, è propedeutico a un successivo percorso pedonale, che siamo intenzionati a realizzare. In più, è previsto il restyling di tutta l’area a verde della via, a partire dal ponticello“.

By