San Giuliano Terme, il Sindaco Sergio Di Maio fa il punto sui lavori svolti e quelli da terminare

SAN GIULIANO TERME – A due anni e mezzo di distanza dall’insediamento l’Amministazione comunale di San Giuliano Terme ha incontrato i cittadini della città termale nella sala della Stazione ferroviaria per ascoltare le loro richieste e fare il punto sui lavori svolti e su quelli da ultimare.

di Antonio Tognoli

(PHOTO CREDITS ROBERTO CAPPELLO – TUTTI I DIRITTI RISERVATI)

image“E’ stata un idea dell’amministrazione comunale per far vedere la nostra vicinanza ai cittadini” – ha detto il Sindaco Sergio Di Maio, che ha ringraziato più volte Federico Balatresi, (nella foto sotto), consigliere delegato di Partecipazione (“si è impegnato fattivamente in questi due anni e mezzo di governo del territorio da patte delle a giunta”).

imageLE RICHIESTE. Poi il via alle richieste dei cittadini che hanno chiesto delucidazioni all’amministrazione comunale su quella che sarà la nuova viabilità, con la richiesta di controlli mirati nel territorio comunale, con maggiore attenzione alla possibilità di rischio idraulico della zona.

RIASFALTATURE. “Abbiamo previsto anche i lavori di asfaltatura in Via Martin Luter King, Via De Chirico, Via Dinucci e in tutto il tratto di Via Ulisse Dini” – ha affermato il primo cittadino di San Giuliano Terme Ssrgio Di Maio – un impegno che l’amministrazione ha voluto mantenere dopo le promesse fatte in campagna elettorale”.

imageQUATTRO SEMAFORI A CHIAMATA. Ma non si fermeranno qui i lavori in programma nel comune di San Giuliano. Tra il 2016 e il 2017 e’ prevista l’istallazione di quattro semafori a chiamata. Prima della fine del 2016 ne verranno istallati due: uno in Via dei Condotti ad Asciano ed uno a Pontasserchio davanti all’istituto di credito. Prevista l’istallazione di altri due semafori a chiamata entro la fine di Gennaio del 2017: uno davanti al Ponte di San Giuliano, sulla ss12 dell’Abetone, l’altro davanti al Bar Il Conte a Orzignano.

RITOCCHI E RISTRUTTURAZIONI. Nel giro di poco tempo sarà aumentata l’illuminazione a Gello e Palazetto e saranno istallati nuovi lampioni pubblici. Inoltre verrà ristrutturato dopo molto tempo il manufatto idraulico e la vecchia polla, posto all’ingresso del paese, vicino all’ex complesso Lazzeri. “Tutto questo è stato possibile – ha detto il Sindaco Sergio Di Maio – a seguito di un finanziamento ricevuto dalla Fondazione Pisa, che ringrazio pubblicamente”.

By