San Miniato, coltivano piante di cannabis: arrestati

SAN MINIATO – I carabinieri della Compagnia di San Miniato sembrano essersi specializzati in coltivatori di canapa indiani.

Dopo aver scovato nei giorni scorsi un 33enne che aveva piantato cannabis tra le pannocchie dietro il cimitero di Santa Croce sull’Arno, è di oggi, mercoledì 14 agosto, la notizia dell’arresto di una coppia di italiani, lui di 44 anni, senza un’attività lavorativa fissa, lei di 31, genitori di una bambina. Entrambi sono accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Da tempo i militari seguivano i movimenti della coppia e di molte altre persone: c’era infatti un certo ‘andirivieni’ dalla loro abitazione, cosa che ha insospettito i carabinieri. Nella corte interna della casa è risultata essere presente un’area, difficilmente visibile, in cui veniva coltivata la canapa. Venti gli esemplari riscontrati dai carabinieri al momento del loro controllo, con una altezza media di circa un metro e mezzo. Nell’armadio della camera erano nascosti due barattoli, ciascuno contenete circa 30 grammi di marijuana già essiccata, nonché un ulteriore involucro contenete 10 grammi di hashish.

L’uomo si è giustificato dicendo che la droga era destinata al proprio uso personale. I carabinieri, in ogni caso, lo hanno arrestato assieme alla moglie. Entrambi, vista la presenza della figlia piccola, hanno potuto usufruire degli arresti domiciliari.

Fonte: gonews.it

20130814-145151.jpg

You may also like

By