“San Rossore 1938”, Guri Schwarz a Palazzo Blu

PISA – Tornano a Palazzo Blu le conferenze del programma “San Rossore 1938”, curato dall’Università di Pisa, in collaborazione con Scuola Normale Superiore, Scuola Superiore Sant’Anna e Scuola IMT Alti Studi Lucca.

Giovedì 22 novembre, alle ore 17, in auditorium, il docente dell’Università di Genova Guri Schwarz, nella sua relazione dedicata all’impatto della normativa razzista sulla società italiana 1938-1945, illustrerà il quadro delle conoscenze raggiunte dalla storiografia sul tema degli effetti avuti dalla normativa e delle politiche razziste e antisemite. Si presenteranno i processi economici, sociali e culturali innescati da quella svolta politica, mostrandone gli effetti sulla minoranza perseguitata e sulla società italiana nel suo insieme, mettendo in luce altresì le reazioni della Chiesa e del mondo antifascista. Il ciclo di incontri “Antisemitismo e razzismo: una riflessione storica”, proposto nel mese di novembre a Palazzo Blu, è curato dal prof. Daniele Menozzi della Scuola Normale Superiore.

Guri Schwarz si è formato tra l’Università di Pisa e la Scuola Normale Superiore. Attualmente è professore associato di storia contemporanea presso il Dipartimento di Antichità, Filosofia e Storia dell’Università di Genova. È membro dei comitati scientifici della Fondazione Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea e della Fondazione Fossoli. Ha co-fondato e dirige la rivista online e open access  “Quest. Issues in Contemporary Jewish History” (www.quest-cdecjournal.it). Tra le sue pubblicazioni: Italian Jewish Networks from the Seventeenth to the Twentieth Century. Bridging Europe and the Mediterranean  (a cura di, con F. Bregoli e C. Ferrara degli Uberti), Palgrave MacMillan, Cham, 2018; Attentato alla sinagoga. Roma, 9 ottobre 1982. Il conflitto Israelo-Palestinese e l’Italia, (con A. Marzano), Viella, Roma, 2013; After Mussolini: Jewish Life and Jewish Memories in Post-Fascist Italy, Vallentine Mitchell, London-Portland (Or), 2012.

By