A San Rossore due giorni di incontri ed eventi internazionali “Italia sui Nidi in Natura”

PISA – Nel parco di San Rossore, dal 6 all’8 Luglio, si terrà il primo evento internazionale in Italia sui Nidi in Natura.

Un evento nato dalla collaborazione tra Associazione Manes APS, la Cooperativa Sociale PAIM e il CIP – Consorzio Infanzia Pisa, che si aprirà giovedì 5 luglio con una presentazione/riflessione, alle Officine Garibaldi di Pisa.

Stili diversi di outdoor education per divulgare e mostrare quanta biodiversità esista anche nel campo della cultura dell’educazione all’aria aperta, una serie di incontri coordinati da Danilo Casertano, Presidente dell’Associazione Manes e fondatore della Scuola nel bosco, Asilo nel Bosco e dell’Asilo del mare.

Dal nord del mondo sarà presente il danese Soren Emil Markeprand, rappresentante di un paese che per primo in Europa ha iniziato a codificare ed implementare le scuole in Natura.

La fondatrice del movimento www.naturepedagogy.com – la scozzese Claire Warden – autrice di numerosi libri sull’outdoor learning e formatrice a livello mondiale. Claire mostrerà anche il suo originale e coinvolgente metodo di documentazione del lavoro dei bambini the floorbook approach. Dall’Inghilterra arriverà la professoressa, punto di riferimento di molte scuole cinesi che si stanno formando al nuovo paradigma educativo delle scuole in Natura. Clair presenterà uno straordinario lavoro sulle “parole perdute” un viaggio per aumentare la consapevolezza dei bambini e degli adulti del mondo naturale.

Dalla Spagna arriverà Paz Gonçalves che guiderà i presenti in un viaggio tra le emozioni e la natura.

In un clima di scambio internazionale, non potevano mancare presenze italiane di riferimento dell’outdoor come Ramona Sichi (Cooperativa Sociale PAIM), referente del “Nido d’infanzia San Rossore”, un nido immerso in un contesto naturalistico che negli anni ha potuto sperimentare direttamente i benefici del contatto diretto dei bambini con la natura, sin dalla tenera età. Paim, nei servizi educativi per la prima infanzia, utilizza materie e materiali naturali, ponendo al centro della sua pedagogia la natura.

Ci sarà anche Elisa Pierri del “Mio Nido Treviglio, fondatrice del progetto Natura in Città, un esempio di come l’outdoor education si possa portare avanti e dare ottimi risultati anche in contesti urbanizzati. Nella riflessione profonda non poteva mancare un contributo della Philosophy for Children a cura di Antonella Santi, un progetto che riesce a dar voce agli aspetti più profondi dei bambini, alle loro domande, ai loro perché che sono il motore della curiosità e delle capacità di apprendimento.
L’appuntamento è a Pisa, vi invitiamo a portare la vostra curiosità, la vostra diversità, la voglia di partecipare al cambiamento di visione dell’educazione che sta attraversando il mondo.

By