Sandra Munno a Pisanews: “I centri estivi partiranno regolarmente così come le attività 0-3. La grande novità sarà la parte educativa”

MARINA DI PISA – A margine dell’incontro con l’ex pilota Alex Zanardi che ha promosso la sua associazione Obiettivo3 con il Progetto Obiettivo Tricolore ne abbiamo approfittato per parlare con Sandra Munno assessore alle politiche socio educative e disabilità del Comune di Pisa. Con lei abbiamo cercato di sviscerare il problema della disabilità con un occhio ai centri estivi e alle attività dei bambini 0-3 che stanno per ripartire dal 1 Luglio.

di Antonio Tognoli

Un personaggio di grande spessore ha fatto tappa a Pisa per portare la sua grande esperienza sul tema della disabilità e dell’aiuto verso chi ha bisogno…

La visita di Alex Zanardi è stata utile per ammirare la persona di grande spessore. Siamo stati vicini in modo diverso a chi ne ha più bisogno in maniera diversa e pensare la disabilità, capacità di reagire e scegliere una strada fare un percorso importante“.

Sandra Munno con l’Ad del Porto di Pisa Simone Tempesti

I centri estivi partiranno regolarmente senza ritardi?

I centri estivi partiranno, stiamo facendo una serie di progetti che in parte sono già andati in porto. Dal 1 luglio riusciremo a dare il via uffciale nel rispetto delle norme e dei protocolli Covid-19, anche se a me non piace il termine “distanziamento sociale” spero in questo caso che molti aderiranno con le varie associazioni”.

Ci saranno novità?

Alcune novità verranno apportate. Nei progetti tornerà al centro anche la parte educativa e non solo quella ludica e ricreativa“.

Foto di gruppo al Porto di Pisa

Può essere più precisa?

I bambini potranno leggere insieme ad alta voce, il progetto leggere forte estate educherà i bambini anche a mantenere la dovuta distanza“.

Ci saranno anche i centri estivi 0-3?

Ci saranno centro estivi per bambini 0-3. La Regione proprio nel fine settimana scorso ha firmato un ordinanza per la riapertura, noi abbiamo colto subito al volo l’occasione ed infatti siamo in ritardo anche per questo visto che abbiamo dovuto rimodulare alcune cose“.

Che novità ci saranno per i centri estivi 0-3?

Ci saranno progetti anche per bambini disabili e famiglie con particolare fragilità, ma molto importante sarà la parte dedicata all’aspetto educativo.”.

By