Sant’Ermete: in diciotto mesi 48 nuove case popolari per riqualificare il quartiere

PISA – Nei prossimi giorni appena le condizioni meteo lo consentiranno, uomini e mezzi della Ceam srl inizieranno gli scavi delle fondazioni dei 48 appartamenti di via Socci nel quartiere popolare di Sant’Ermete” . I due stabili, realizzati con materiali isolanti dal punto di vista termico e acustico, saranno completati nell’arco di 18 mesi..

A rassicurare tutti il direttore di Apes Giorgio Federici che sta seguendo, passo dopo passo, la realizzazione di tutto il progetto destinato a cambiare il volto del popolare quartiere di Pisa Sud e che riguarda, complessivamente, la realizzazione di 216 nuove case popolari e la riqualificazione urbanistica del quartiere.

“In via Socci i lavori di consolidamento dei terreni, iniziati nel luglio scorso, si sono conclusi positivamente nei mesi scorsi, con l’eliminazione del rischio sismico – spiega – ed ora possono entrare nel vivo quelli per la realizzazione vera e propria degli alloggi”.

L’investimento previsto per realizzare ‘l’edificio volano’, cosiddetto perchè, una volta realizzato, consentirà di dare il via al programma di abbattimento e ricostruzione dei palazzi lungo l’Emilia, è di circa cinque milioni di euro, “risorse necessarie per costruire due blocchi da 24 alloggi ciascuno, tutti catalogati in classe A – continua Federici – la più elevata per quel che riguarda il rispetto dell’ambiente e la più economica per le tasche dei residenti dato che ciascuna famiglia spenderà al massimo cinquecento euro di bollette mettendo insieme tutti gli approvvigionamenti energetici necessari, dalla luce al riscaldamento”.

You may also like

By