Scaricare materiale dalla rete: cosa dice la normativa

La rete nacque proprio con questa finalità: condividere file di ogni genere con altri utenti. Una storia lunga quelle riferita al download di file multimediale su internet che nasce con la musica per continuare, poi, con file di ogni genere, fino alle moderne app.

Un argomento molto delicato che porta con sé risvolti anche di natura legale, riferiti alla domanda se sia lecito o meno scaricare materiale dalla rete. Anche in Italia è sempre più diffusa la pratica di guardare film in streaming su siti dedicati o di scaricare file di ogni genere: una questione che, forse non tutti sanno, affonda le radici addirittura nel 1941, ovvero quando è stata formulata la legge a protezione dei diritti di autore su supporti come stampa, radio e TV.

Ovviamente internet è un mondo a parte che esula da tutte queste macro aree, ma comunque anche in rete è possibile incappare nel reato di violazione di copyright. La legge ad oggi ha ancora ampie zone d’ombra e non sempre è chiaro il confine tra lecito ed illegale.

I siti per scaricare file

In principio fu emule: chi non ricorda il simpatico mulo che consentiva di scaricare materiale di ogni genere, soprattutto file musicali, tra utenti che mettevano in condivisione le proprie cartelle? Anno dopo anno la rete si è arricchita di altri portali simili, che con frequenza periodica venivano chiusi per andare a cedere il passo ad altri.

Un ricambio costante che dava agli utenti sempre un punto di riferimento per scaricare i propri file: negli ultimi periodi il top è stato rappresentato di Ipmart. Il sito è una piattaforma aperta a tutti all’interno della quale è possibile il download di materiale a pagamento, comprese diverse app per smartphone.

In sostanza un sito che offriva molto, come si può approfondire leggendo questa guida in rete su come funziona Ipmart: fatto sta che proprio per la violazione di copyright la piattaforma era stata chiusa ed è rimasta inaccessibile a lungo. Almeno dall’Italia, visto che era possibile aggirare la problematica collegandosi dall’estero.
Un forum dove trovare molto a livello di musica, e-book, app per telefoni e pc, software per il computer, portandosi dietro l’annosa questione relativa al dubbio se tutto ciò sia lecito o meno. Lo scambio di materiale può essere legale anche in rete, pur se protetto da copyright: diventa illecito se si procede poi alla vendita o alla ricondivisione pubblica con altri utenti.

By