Scatta la protesta sui Lungarni per gli ambulanti pisani

PISA – Chiedono più dignità e rispetto per il commercio ambulante di Pisa. E’ questa in sintesi la motivazione del corteo di protesta sui Lungarni, organizzato da Fiva ConfcommercioPisa e Anva ConfesercentiPisa, in programma mercoledì 27 maggio dalle ore 14.

image

Gli ambulanti del mercato del Duomo, insieme agli operatori di via Paparelli sfileranno con i loro mezzi, prima di sostare in piazza XX Settembre, proprio sotto le finestre del Comune di Pisa. Chiedono con forza risposte alle questioni irrisolte da lungo tempo. A partire dalla vicenda delle bancarelle del Duomo, che dopo tre lunghi estenuanti anni, non ha avuto esito di alcun tipo. Nonostante le sentenze del Tar e del Consiglio di Stato, per gli operatori e le associazioni di categoria, è in atto una totale resistenza al legittimo diritto di rientrare in piazza e questo è considerato inaccettabile.

“Nessuna certezza per il presente e per il futuro si prospetta all’orizzonte per 50 imprenditori, 100 famiglie, 300 persone,” – spiegano Franco Palermo e Roberto Luppichini, rispettivamente presidenti di Fiva e Anva – “da qui la necessità, attraverso la mobilitazione, di dire tutti uniti basta, basta, basta a questa incresciosa situazione”.

image

A fianco degli operatori della bancarelle, sfileranno anche gli ambulanti del mercato di via Paparelli, afflitti da mali ormai diventati cronici: abusivismo e contraffazione al mercato, situazione del parcheggio indecorosa, servizi pubblici scarsi, assenza totale di cartellonistica e di promozione, denunciando, aggravato dalla crisi economica, un atteggiamento in ultima analisi disinteressato e indifferente dell’amministrazione comunale verso i loro problemi.

You may also like

By