Scherma. Gabriele Cimini terzo ad Heidenheim

PISAGabriele Cimini, al termine di una prestazione magistrale, è riuscito a conquistare la medaglia di bronzo in occasione della gara di Coppa del Mondo di Heidenheim in Germania.

Per Cimini, classe ’94, si tratta del primo podio in carriera a livello mondiale nella categoria assoluta.

Già dal primo giorno di gara Gabriele era partito col piede giusto conquistando l’accesso al tabellone di eliminazione diretta con cinque vittorie ed una sola sconfitta. Nei tre assalti che gli hanno poi consentito di accedere al secondo giorno Cimini ha eliminato uno dopo l’altro l’egiziano Elsaghir (15-12 il punteggio al termine del match), il bielorusso Pauloski (15-9) e il venezuelano Francisco Limardo (15-14).

Dopo una notte di riposo è quindi iniziata la marcia trionfale del nostro concittadino verso il podio: un netto 15-7 ai danni dell’americano Hoyle, un difficile 15-14 contro il forte ucraino Khvorost ed un 15-9 a discapito del giovane ungherese Banyai gli hanno aperto le porte dei quarti di finale, vinti per 15-10 contro il coreano Kweon Youngjun.

La semifinale purtroppo non è andata invece nel migliore dei modi e Gabriele si è visto costretto al terzo gradino del podio dall’ucraino Nikishin, poi a sua volta sconfitto in finale dal giapponese Minobe.

Enrico Di Ciolo, Presidente del Club Scherma Pisa e Maestro del giovane Maestro pisano, ha detto in relazione alla prestazione del proprio allievo: “Gabriele in passato aveva dominato per anni la scena mondiale dell’under 20, dopo qualche anno di assestamento nella categoria maggiore è finalmente riuscito ad agguantare il primo podio internazionale che lo proietta fra i protagonisti di questa stagione. Sono felicissimo di questa medaglia di bronzo e non vedo l’ora di continuare il lavoro in palestra per poter cercare di conquistare altre medaglie ancora più pesanti”.

By