Scippa il telefono ad una ragazza: arrestato

PISA – Continua incessante l’attività di controllo del territorio delle Volanti 113 della Questura di Pisa.

Nel pomeriggio di giovedì 27 febbraio, infatti, gli Agenti della Questura di Pisa hanno proceduto all’arresto di un cittadino italiano per il reato di furto con strappo ai danni di una ragazza del 2001, in zona Stazione Centrale, presso la Galleria Gramsci.

Alle ore 15 circa, la ragazza, residente a Pisa, mentre era alla fermata dell’autobus in via Galleria Gramsci lato est, veniva avvicinata da un uomo che indossava un parka di colore verde militare che gli strappava improvvisamente il telefono cellulare dalla mano e fuggiva in direzione di Viale Bonaini.

La ragazza, urlando, richiamava l’attenzione di alcuni passanti e tutti insieme riuscivano a raggiungere l’autore del furto che, vistosi alle strette e inseguito fino all’incrocio tra via Bonaini e via Puccini, riconsegnava il telefono alla ragazza e cercava di allontanarsi.

La Sala Operativa della Questura, avvertita dalla ragazza subito dopo che era ritornata in possesso del suo telefono, inviava sul posto due  Volanti, che erano già nei pressi e che riuscivano a bloccare l’uomo in Galleria Gramsci lato Ovest, grazie al fatto che era stato descritto nei minimi particolari dalla ragazza che non lo aveva perso di vista ed era sempre in contatto con il 113.

Accompagnato in Ufficio e identificato l’autore del reato come soggetto pluripregiudicato per reati specifici contro il patrimonio e senza fissa dimora, veniva tratto in arresto per il reato di furto con strappo ( art. 624 comma 2 C.P. )  in stato di flagranza grazie al fatto che non era mai stato perso di vista dalla ragazza e dagli altri passanti mentre compiva l’atto.

L’Udienza Direttissima si svolgerà questa mattina e tutta la notte è stato trattenuto nei locali della Questura.

By