Scomparsa del Prof. Paolo Carrozza: un minuto di silenzio in Consiglio Comunale

PISA – In apertura della seduta del Consiglio Comunale in programma martedì 10 settembre i consiglieri, su proposta del Sindaco Michele Conti, hanno osservato un minuto di silenzio per ricordare ed esprimere profondo cordoglio per la scomparsa del Prof. Paolo Carrozza, già Vicesindaco del Comune di Pisa.

Il minuto di silenzio è stato preceduto da interventi sentiti dei consiglieri Matteo Trapani e Giuliano Pizzanelli per il gruppo del Pd, del consigliere Gino Mannocci per il gruppo di Pisa nel cuore, del consigliere Paolo Cognetti del gruppo della Lega.

Il cordoglio del Sindaco Michele Conti: “Ho avuto modo di conoscere il Prof. Carrozza tanti anni fa proprio in quest’aula quando fui eletto per la prima volta in consiglio comunale; lui ricopriva la carica di vicesindaco con deleghe importanti che gli aveva affidato l’allora sindaco Piero Floriani, anche lui purtroppo recentemente scomparso. Paolo Carrozza è stato un grande professionista, un grande docente universitario e anche un grande amministratore, dote che gli è riconosciuta da tutti coloro che lo hanno visto all’opera dal 1994 al 1998, quando era considerato una delle personalità più influenti della giunta Floriani.

Una persona che per Pisa ha dato tanto e che alla nostra città ha portato molti vantaggi attraverso la sua attività amministrativa, della quale ricordo in particolare l’impegno per riformare le società partecipate del Comune agendo sugli statuti e sulla gestione per arrivare a una completa e più efficiente aziendalizzazione. Un professionista apprezzato al di là dei confini urbani, ma anche in ambito regionale e nazionale. Il mio cordoglio giunga alla famiglia e a tutte le persone che hanno avuto modo di conoscerlo.”

La scomparsa di Paolo Carrozza è una grave perdita per tutta la Città afferma in una nota Giuliano Pizzanelli capogruppo della minoranza PD. Paolo è stato un uomo di grande cultura con un ricchissimo bagaglio di studio e con una grande dedizione alle tematiche giuridiche. Averlo conosciuto e frequentato, innanzitutto in Università, ha certamente contribuito ad arricchire il mio patrimonio di conoscenze e di relazioni. Paolo è stato però anche un uomo impegnato nelle Istituzioni e, come Vicesindaco della Giunta Floriani negli anni 1994-98, ha contribuito alla soluzione di tanti problemi. Come esempio voglio ricordare, da un lato, la cura che dedicò al riordino delle Aziende partecipate del Comune e al loro rafforzamento in un quadro di più stretti rapporti di collaborazione; dall’altro, l’attenzione che ebbe nei confronti dei temi della partecipazione e del coinvolgimento dei cittadini nelle scelte pubbliche. Un saluto affettuoso ed un abbraccio commosso – si chiude la nota – a nome del Gruppo consiliare del PD a tutti i familiari”.

By