Scoperti e bloccati dalla Municipale venditori abusivi. Bloccata la malamovida pisana

Pisa – Ancora malaffare, ancora controlli e scoperte disastrose in città. Stavolta si tratta di un colpo della Polizia Municipale alla vendita abusiva di alcolici. Grazie ad una serie di controlli e di pedinamenti, giovedì notte gli agenti di via Battisti hanno scoperto un appartamento che veniva utilizzato come deposito per le bottiglie di birra che poi finivano in vendita abusivamente in centro. Sono 200 le bottiglie di birra che sono state sequestrate, e 5000 euro di multa ai responsabili. Un’azione inserita nel piano di contrasto alla malamovida e alla vendita non autorizzata di sostanza alcoliche: nell’ultimo anno sono stati numerosi i controlli ai minimarket e le sanzioni da 6.667 euro a coloro che vendevano alcool oltre l’orario consentito, e in totale sono state 11 le chiusure imposte alle attività (dai 7 ai 30 giorni ciascuna), per un totale di 10 mesi di chiusure.

Sempre nella giornata di ieri, giovedì 24 maggio, la Polizia Municipale ha scoperto e fermato un veicolo attrezzato come taxi senza averne l’autorizzazione: al guidatore è stata ritirata la patente e il veicolo è sotto sequestro finalizzato alla confisca, e rischia una sanzione fino a 7mila euro.

E non è finita: gli agenti del nucleo ambientale hanno fatto 3 multe da 500 euro per rifiuti abbandonati. Mentre sul litorale sono stati sequestrati due veicoli trovati in sosta senza assicurazione. In totale 71 le multe per infrazioni al codice della strada, di cui 27 grazie allo street control

By