Scoperto un deposito abusivo di birre

PISA – Gli uomini della Polizia Municipale, dopo un’operazione di appostamenti e pedinamenti in zona Vettovaglie e piazza dei Cavalieri, hanno scoperto, nella prima mattina di venerdì 29 giugno, un deposito abusivo di birre all’interno di un appartamento del centro storico. Le birre sono state trovate nei frigoriferi, pronte per essere vendute nella notte.

Il risultato dell’operazione, portata avanti dagli agenti in borghese della municipale nell’ultima settimana, è stato il sequestro di 1500 bottiglie di birra e la contestazione di un verbale di 3 mila euro per deposito abusivo di alimenti. Sono in corso gli accertamenti per verificare la posizione dei soggetti trovati all’interno dell’appartamento.

Birre nel frigorifero. “Con questa operazione – ha spiegato il Comandante Michele Stefanelli – fatta di appostamenti e pedinamenti da parte degli agenti in borghese e di utilizzo delle immagini di videosorveglianza della zona Vettovaglie e piazza Cavalieri, teniamo a sottolineare che l’obietto del nostro operato non è soltanto il contrasto della vendita abusiva di alcol in strada, ma un’attività di indagine volta a colpire l’intera filiera del commercio abusivo, andando a colpire soprattutto i distributori, ovvero l’anello iniziale della catena legata a questa attività criminale”.

“Sono 516 i verbali emessi dalla Polizia municipale di Pisa dal 1 marzo al 31 dicembre 2017, per un totale di circa 350 mila euro di sanzioni applicate per combattere il commercio abusivo” ha aggiunto il Comandante Stefanelli”.

By