Scuola Agazzi, terminato il percorso di statalizzazione. La consegna delle chiavi

PISA – Terminato martedì 8 settembre, il percorso di statalizzazione della scuola dell’infanzia “Agazzi”, con la consegna delle chiavi della struttura scolastica alla dirigente dell’Istituto comprensivo Tongiorgi, Floriana Battaglia, da parte dell’assessore alle politiche educative e scolastiche del Comune di Pisa, Sandra Munno.


La consegna, in vista dell’avvio del nuovo anno scolastico, porta a conclusione un percorso importante pernl’Amministrazione Comunale, che era già stato ufficializzato lo scorso mese di maggio, con la comunicazione dell’approvazione del progetto da parte del Ministero dell’Istruzione.

Presenti oltre all’assessore, alla dirigente scolastica e alla coordinatrice pedagogica dei servizi educativi comunali, anche le nuove insegnanti di nomina statale che, insieme al personale educativo del Comune, stanno effettuando il passaggio di consegne della scuola e concordando le modalità organizzative di accoglienza dei bambini in vista della prima campanella di lunedì 14 settembre.

Nell’occasione l’assessore Sandra Munno ha effettuato un sopralluogo della scuola per verificare l’organizzazione degli spazi e le modalità di accoglienza, secondo quanto previsto dalle disposizioni normative del Ministero dell’Istruzione per la ripresa della scuola dell’infanzia.

“Sono soddisfatta – dichiara l’assessore Munno – di aver portato a compimento questo percorso, che è stato improntato all’insegna della gradualità del passaggio e in modo da garantire il più possibile la continuità educativa e didattica per i bambini e le famiglie del quartiere. Il coordinamento pedagogico comunale sta sostenendo il nuovo gruppo docente della scuola e continuerà a farlo nell’ottica di trasmettere, valorizzare e sviluppare il progetto educativo che ha sempre caratterizzato la scuola, in un’ottica di integrazione e miglioramento del servizio, a tutela dei bambini. Siamo contenti che le famiglie abbiano apprezzato il nostro impegno e abbiano creduto nel nostro progetto, confermando le iscrizioni a quella che rimane una bellissima scuola a servizio dei quartieri dei Passi e di Porta a Lucca.”

By