Scuola d’infanzia. Nota congiunta dell’assessore Luca Nannipieri e del dirigente Federico Betti

PISA – L’assessore alla scuola del comune di Cascina, Luca Nannipieri, e il dirigente dell’istituto comprensivo “Borsellino” di Navacchio, Federico Betti, hanno rilasciato la seguente nota congiunta sulla situazione delle liste di attesa alla scuola d’infanzia di Musigliano. La nota è pubblicata sia sul sito internet dell’istituto comprensivo “Borsellino”, sia sul sito internet del Comune di Cascina.

In merito alle richieste di alcuni genitori di attivare una nuova sezione presso la scuola dell’infanzia di Musigliano, e a fronte delle recenti notizie apparse sia mezzo stampa che su alcuni social web, il dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo Borsellino di Navacchio, Federico Betti, ha incontrato l’assessore all’istruzione del Comune di Cascina Luca Nannipieri. A seguito dell’incontro, il dirigente Betti ha attivato la procedura per richiedere all’Ufficio scolastico regionale per la Toscana l’attivazione di una nuova sezione che permetterebbe l’assorbimento totale della lista d’attesa. La direzione scolastica precisa tuttavia altresì che spetta al Ministero dell’Istruzione autorizzare l’assunzione di nuovo personale, senza il quale la sezione non può partire.

L’Istituzione scolastica e l’amministrazione comunale sono dalla parte delle famiglie e stanno collaborando attivamente insieme per arrivare ad una soluzione condivisa. Ci dispiace per i disagi arrecati alle famiglie, ma quanto era di nostra competenza è stato compiuto. Restiamo ora in attesa del riscontro alla nostra richiesta” afferma il Dirigente scolastico Federico Betti.

«Anzitutto deve essere precisato che la scuola dell’Infanzia di Musigliano è statale, e pertanto non di competenza dell’ente comunale: la graduatoria di accesso alla suddetta scuola è infatti redatta dall’Istituto Comprensivo Borsellino, ovvero, di fatto, dal Ministero dell’Istruzione. Ciò detto -continua l’Assessore Nannipieri – come amministrazione stiamo valutando altri spazi ove eventualmente allestire ed ospitare la nuova sezione di bambini, sempre che quest’ultima venga attivata dai competenti organi. Ogni altra rilettura della situazione della scuola d’infanzia di Musigliano è pertanto puramente strumentale ed erronea».

By